Caritas e Comune di Castellaneta scendono in campo contro il bullismo

Nasce dagli operatori del Centro di Ascolto Caritas Diocesana, in collaborazione con il Comune di Castellaneta, il progetto che, attraverso degli incontri con gli alunni delle classi terze, quarte, quinte delle primarie e delle scuole secondarie della città di Valentino, mira a sensibilizzare i giovani d’oggi ad un tema di grande attualità, e che, purtroppo sta dilagando nella nostra società.

Il progetto vuole favorire i processi di inserimento nel gruppo e l’intreccio di relazioni con coetanei all’interno della scuola, con lo scopo di prevenire episodi di prepotenze, vittimismo, disagio scolastico.

In particolare, l’obiettivo formativo è quello di costruire un sistema di regole, di comportamenti, di atteggiamenti che aiutino a vivere bene con se stessi e gli altri. Gli obiettivi specifici sono:

– rafforzare l’autostima e l’identità personale;
– riconoscere le proprie emozioni ed esprimerle in modo adeguato;
– sapersi relazionare in modo positivo con coetanei ed adulti;
– promuovere interventi di collaborazione, tuttoring, supporto e aiuto reciproco;
– riconoscere l’importanza delle regole per la convivenza democratica.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Gli incontri, tenuti dai giovani volontari del Servizio Civile nazionale, che operano nell’ambito del Centro di Ascolto della Diocesi di Castellaneta, sono partiti lunedì 20 febbraio e coinvolgeranno gli alunni degli istituti comprensivi “Pascoli-Giovinazzi” e “Filippo Surico”.

Si allegano alcune immagini del primo incontro, svoltosi questa mattina nella scuola “Pascoli”.

Commenta per primo

Rispondi