Venerdì “Grasso…che cola” a Rionero


RIONERO IN VULTURE – Il sistema politico italiano e i suoi innumerevoli paradossi. Il contraddittorio ruolo dei partiti e il malcostume dilagante. Ma anche il “problematico” rapporto giovani e lavoro. L’avvento dei social, la loro pervasività di genere e la conseguente mutazione genetica della moderna comunicazione di massa. La difficile convivenza dei lucani col petrolio e tanto altro ancora riletto in chiave umoristica dal giornalista Antonio Grasso in un libro dal titolo “Grasso che Cola” (Zaccara Editore). “Un testo – come sottolinea in prefazione il giornalista Salvatore Verde – davvero inusuale nel panorama editoriale lucano e non solo”. Una raccolta di battute e aforismi che “vuol far riflettere, sdrammatizzando”, spiega Grasso, che ha scelto come sottotitolo il refrain “Ci sarebbe da piangere. Ma prendiamola a ridere”. Leggere per credere. Il volume, con vignetta di copertina del maestro Mario Bochicchio, sarà presentato a Rionero in Vulture su iniziativa della rivista culturale “Valori”. L’appuntamento, dal titolo “Quando la satira sfida il potere”, è in programma per venerdì 24 febbraio prossimo nella Sala conferenze di Palazzo Fortunato. Inizio ore 17,30. Introduce e modera il direttore della rivista, Giuseppe Chieppa. A seguire gli interventi del prof. Antonio Pallottino, del vignettista Bochicchio e della presidente dell’Ucsi (Unione stampa cattolica ndr) di Basilicata, Maria De Carlo. Conclude l’autore.

Commenta per primo

Rispondi