Industrie meccaniche e Unibas accorciano le distanze

Consiglio direttivo di Sezione all’ateneo lucano. Il presidente Antonio Braia:
“Facciamo partire da qui un nuovo  percorso di collaborazione”

POTENZA, 17 febbraio 2017 – Un rapporto di ascolto reciproco e collaborazione per accorciare le distanze tra Università e aziende lucane. E’ questo l’impegno emerso dall’incontro che si è tenuto, questa mattina, presso l’ateneo lucano, tra il Consiglio direttivo della sezione Industrie Meccaniche, Elettriche ed Elettroniche di Confindustria Basilicata e alcuni docenti della Scuola di Ingegneria dell’Università di Basilicata.

“Solo il primo passo  di un cammino che mi auguro possa vederci sempre più sinergici, in modo tale da mettere in comune competenze e progetti”: queste le parole del presidente della sezione, Antonio Braia, nel corso dell’incontro seguito al Consiglio direttivo  che, in maniera simbolica, ha scelto proprio l’’Università di Basilicata come sede di svolgimento delle proprie attività.

Formazione, ricerca e consulenze: sono i campi in cui si possono aprire importanti orizzonti di interazione, in modo da riallineare la domanda che arriva dal mondo produttivo, in particolare del settore della meccanica, rispetto all’offerta proposta dal mondo accademico.

Oltre che  a formalizzare la volontà di  collaborazione, questo primo incontro è servito a: descrivere le attività e i fabbisogni di   innovazione di una qualificata rappresentanza di aziende del settore metalmeccanico;  far conoscere i progetti più importanti a cui stanno lavorando i gruppi di ricerca dell’Unibas che hanno partecipato alla riunione.

“La nostra intenzione – ha concluso il presidente Braia – è proseguire su questo percorso. L’auspicio è che nelle prossime settimane possano seguire nuovi incontri per definire gli strumenti pratici attraverso i quali realizzare le forme di cooperazione”.




Commenta per primo

Rispondi