Comune di Matera. Protocollo d’intesa fra il Comune e Exprivia

“Chi fa politica deve coniugare i verbi al futuro”. Citando  una frase di Ugo La Malfa il sindaco Raffaello de Ruggieri ha firmato un protocollo d’intesa con la Exprivia spa, rappresentata dal suo presidente Domenico Favuzzi, per una sinergia gratuita volta ad avviare un percorso condiviso per la individuazione, selezione e adozione delle migliori pratiche finalizzate alla progettazione di soluzioni tecnologiche innovative.  Numerosi gli ambiti su cui il protocollo d’intesa potrà avere ricadute positive,  dai servizi digitali per il cittadino in mobilità (informativi, di pagamento, turistici, sanitari, ecc) ai servizi per lo sviluppo di imprese creative e culturali da soluzioni per la Smart City e la Smart Community a tanto altro.

Obiettivo di questa protocollo  – spiega il sindaco – è fare in modo che Matera assolva al suo ruolo emergente di città-territorio capace di dialogare con i territori vicini e di rappresentare la forza motrice di sviluppo della Basilicata e dell’area murgiana. La nostra città – prosegue il sindaco – sarà un hub di nuova imprenditorialità, facilitando l’insediamento di nuove imprese, in particolare quelle del settore creativo e dell’e-business, sostenendo al tempo stesso ricerca, alta formazione, innovazione e creazione di impresa”.

Exprivia, società quotata in Borsa italiana con sede centrale a Molfetta e altre sedi in Italia e all’estero, è impegnata nell’abilitare il processo di trasformazione digitale di imprese e pubbliche ammistrazioni attraverso soluzioni di Information Technology. Exprivia è presente a Matera con la sua controllata ACS Spa, attraverso la quale intende avviare un centro di competenze nel campo delle produzioni dell’industria creativa e culturale, oltre che in quello delle tecnologie per le smart cities.

La partnership con il Comune di Matera – commenta Domenico Favuzzi, presidente e amministratore delegato di Exprivia – si inserisce in un percorso di crescita che da tempo abbiamo avviato con le pubbliche amministrazioni del nostro paese verso un futuro più smart ed evoluto; le tecnologie digitali consentono, infatti, alle Pa di trasformare le nostre città in realtà moderne, inclusive e aperte, favorendo una giusta integrazione tra esigenze di cittadini, istituzioni e imprese».

L’iniziativa è coerente con la Strategia regionale per l’innovazione e la specializzazione intelligente 2014-2020 della Regione Basilicata, denominata “S3 Basilicata”, che riconosce e promuove l’incremento di forme di partenariato tra pubblico e privato nelle aree prioritarie d’innovazione regionali. Gli obiettivi di Matera 2019 saranno pienamente raggiunti, infatti, realizzando non solo infrastrutture culturali materiali, ma anche immateriali, tecnologiche e della conoscenza, promuovendo lo sviluppo sostenibile e duraturo in una prospettiva di Smart Community.

 

Matera, 15  febbraio 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*