COLDIRETTI: SBLOCCATI PREMI ASSICURATIVI 2015 E 2016

Coldiretti

Una buona notizia arriva per gli agricoltori che attraverso i Consorzi di difesa, che ormai assumono un ruolo sempre più importante a fronte delle eccezionali  calamità che colpisco il comparto agricolo, avevano contratto polizze assicurative negli ultimi anni e che avevano fatto domanda per i contributi comunitari  per l’anno 2015. In questi giorni stanno iniziando i pagamenti.  Ad annunciarlo il presidente di Coldiretti Basilicata, Piergiorgio Quarto. “ Siamo  in linea con la tempistica annunciata nei mesi scorsi  – ha spiegato Quarto  – occorre infatti sottolineare che l’iter sarebbe stato totalmente confermato, e quindi i pagamenti sarebbero cominciati fin da dicembre, se il Ministero non avesse ritenuto necessario, come ovvio e doveroso,  provvedere, innanzitutto al pagamento dei contributi comunitari in favore delle aziende agricole gravemente danneggiate dal terremoto. Nonostante i capitoli di spesa siano completamente differenti, e quindi tali pagamenti non abbiano ovviamente interessato i fondi per la gestione del rischio, Agea  ha dovuto dedicare tempo e risorse umane a questa attività, distogliendole da tutte altre procedure”.  Una prima tranche delle domande sarà pagata  il 20 febbraio prossimo; seguirà una seconda tranche il 28 febbraio. Da tale data i pagamenti avranno una cadenza quindicinale. “Altra notizia molto importante  – ha continuato Quarto – è data dal fatto che da parte di Agea vi è l’impegno di pagare entro il corrente anno sia i contributi 2015 che quelli relativi al 2016, essendo confermati gli stanziamenti previsti. Il Ministero inoltre ha comunicato che dal mese di marzo saranno pagati anche gli interventi a carico del bilancio nazionale, vale a dire contributi per le strutture e per la zootecnia, con i fondi previsti dalla legge di bilancio 2017, che sono sufficienti a soddisfare le domande.  L’impegno ad esaurire i pagamenti degli anni 2015 e 2016 entro il corrente anno, non potrà che incentivare in maniera decisa tutto il settore delle assicurazioni agricole agevolate – ha concluso il presidente di Coldiretti Basilicata  – con l’obiettivo di allargare la base assicurata, rappresentando per tutto il sistema una ventata di ulteriore positività, anche in prospettiva della imminente apertura della campagna 2017. Sarà quindi possibile concordare con i consorzi i relativi piani di rientro, conseguentemente alle restituzioni che i soci faranno, via via che ricevono i contributi, e secondo gli accordi specificamente stipulati”.
Potenza 13 febbraio 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*