CGIL MATERA E FIOM CGIL BASILICATA SU FERROSUD

L’atteso incontro sul futuro dello stabilimento materano di Ferrosud  è stato fissato per il 22 cm al Ministero dello Sviluppo  Economico a Roma.

La CGIL di Matera e la FIOM CGIL di Basilicata sono determinate a rimarcare la  strategicità per il tessuto produttivo industriale di Matera delle attività della Ferrosud,  con la richiesta di un impegno concreto e rapido del governo Nazionale nel garantire la giusta, duratura  e costante attenzione da parte di Trenitalia e non solo.

I lavoratori hanno necessità di poter contare su programmi produttivi che vadano oltre la semestralità, bisogna ridargli la possibilità di programmare sul medio e lungo termine la soddisfazione non solo dei bisogni primari ma anche del benessere della propria famiglia.

Siamo certi che la Regione Basilicata e il Comune di Matera ci  affiancheranno e sosterranno  l’azienda Ferrosud affinché si possa rapidamente dare stabilità occupazionale e prospettiva di sviluppo ad una fabbrica storica che tanto lustro può ancora dare al sistema industriale lucano e nazionale.

Le rassicurazioni del  Vice Ministro Teresa Bellanova  ai parlamentari Antezza, Burtone  e Vico,  auspichiamo che si traducano  in accordi vincolanti il prossimo 22 cm., con l’istituzione permanente di un tavolo nazionale sino alla conclusione positiva del concordato preventivo.

 

Matera, 09/02/2017

 

CGIL MATERA                             FIOM CGIL BASILICATA

Eustachio Nicoletti                            Maurizio Girasole

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*