L’Università del Salento a Industria Felix Lab

Domani a Bari i migliori progetti di spin off e bevetti dell’Ateneo per 18 imprese coi bilanci virtuosi. Interverrà l’assessore Capone

Di Palma: «Pubblico e privato facciano sistema per dare opportunità concrete ai giovani»

BARI, mer 08 FEB 17 – Sarà l’Università del Salento a presentare domani, giovedì 9 febbraio, a Bari a Villa Romanazzi Carducci i migliori progetti di spin off e brevetti a 18 imprese pugliesi con i bilanci virtuosi selezionate nel biennio del Premio Industria Felix – La Puglia che compete. L’iniziativa, denominata Industria Felix Lab, è stata organizzata dall’associazione culturale Industria Felix per consentire ai quattro Atenei statali pugliesi di presentare i migliori progetti di ricerca e favorire le collaborazioni tra mondo accademico e imprese. Proprio l’ormai consolidata attività degli spin off dimostra come la cesura fra ricerca e produzione per il mercato si possa superare, puntando a stimolare feconde esperienze di collaborazione fra società ormai collocate con successo da anni sul mercato e nuove realtà imprenditoriali sorte negli Atenei per valorizzarne i risultati delle ricerche più avanzate.

Dopo Politecnico di Bari e Università degli Studi di Foggia, il terzo incontro è riservato all’Università del Salento, i cui progetti saranno coordinati dal prorettore Mariaenrica Frigione. Durante l’incontro interverrà anche l’assessore regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone, per comunicare alle imprese le iniziative che la Regione Puglia sta riservando loro. Parteciperanno, inoltre, le delegazioni di Confindustria Lecce e Brindisi.

«Abbiamo il dovere di scongiurare la fuga di cervelli dal Mezzogiorno, che secondo i recenti dati Istat è sempre più in aumento. Pubblico e privato devono fare sistema al fine di dar vita ad opportunità concrete per i nostri giovani, con un impatto positivo in termini di creazione d’impresa, posti di lavoro ma soprattutto cambiamento culturale: quello di un Sud fatto di talenti, di giovani intraprendenti che vogliono orgogliosamente sviluppare le proprie qualità nei loro territori». È il commento del portavoce del Comitato Scientifico di Industria Felix, Emanuele di Palma, direttore generale della Bcc San Marzano di San Giuseppe.

Spin off e start up, infatti, sono iniziative imprenditoriali, spesso guidate da under 40, aventi come scopo lo sfruttamento dei risultati della ricerca e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi derivati dalle attività di ricerca delle Università, che partecipano in qualità di socio solo nel caso degli spin off. I brevetti, invece, sono titoli giuridici di proprietà di inventori, che potrebbero essere ceduti a terzi per essere sviluppati. L’associazione Industria Felix, nell’ambito delle attività previste dal proprio statuto finalizzate alla promozione della cultura d’impresa e allo sviluppo del territorio, ha ritenuto opportuno favorire la reciproca conoscenza e ogni possibile ed auspicabile forma di collaborazione attraverso l’istituzione di un apposito laboratorio.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*