AMORE ALLO SPECCHIO – Progetto Mirrorless: una esperienza / un libro

Il Centro Levi, in collaborazione con l’Associazione Materaw Cultura Fotografica di Matera, dedica un incontro al tema del “disturbo del comportamento alimentare” sulla base di una ricerca condotta dalla fotografa Carla Cantore all’interno del Centro Multidisciplinare Integrato per la cura dei disturbi del comportamento alimentare “G. Gioia” di Chiaromonte.

Verrà raccontata l’esperienza vissuta dalla Cantore che ha realizzato il reportage durato sei mesi tra il 2014 e il 2015- nel Centro “G. Gioia” per documentare la metamorfosi, emotiva e anche fisica, dei pazienti che hanno intrapreso questo particolare cammino di guarigione; e sarà presentato il libro “Mirrorless –  Senza specchio” (Favia, Modugno – Bari 2016), testimonianza per immagini di questo percorso.

Il libro, oltre alle dense immagini di Carla Cantore, contiene i testi di medici ed esperti di settore: Mario Marra, Rosa Trabace, Federico Lapetina, Gabriele Catania, Ada Nubile.

 

Interverranno:

 

Pasquale DORIA – giornalista / moderatore

Gabriele CATANIA – psicoterapeuta, Ospedale “L. Sacco” di Milano

Nicola CIFARELLI – psicologo / teatroterapeuta

Rosa TRABACE – responsabile Centro “G. Gioia” di Chiaromonte (Pz)

Filomena CANCELLARO – Consigliera C. Levi / Insegnante CAM Feldenkrais©

Domenico MANGIONE – neuropsichiatra infantile / dirigente U.O.S. Matera

Carla CANTORE – autrice / fotografa

 

Carla Cantore, fotografa, è nata nel 1972 a Matera. Ha iniziato ad occuparsi di fotografia collaborando con l’ARCI Bari per Report di Ricerca sui disagi adolescenziali e questione dei rifugiati politici. Ha partecipato al workshop di Cristina Nuñez Il metodo The Self-Portrait Experience. Ha continuato la sua formazione frequentando corsi di composizione e percezione visiva con fotografi di livello internazionale quali: La ricerca di senso nelle immagini tenuto da Mario Cresci presso il Politecnico di Bari; workshop La percezione della rappresentazione tenuto da Olivo Barbieri e Luca Panaro. È iscritta al Corso triennale in “Arte Terapia orientamento Arti visive/foto/video” di Roma, diretto da Oliviero Rossi. Partecipa a progetti dell’International Collective of photographers – Echiquier, composto da 70 fotografi di 34 nazioni che utilizzano la fotografia per campagne di promozione sociale, aiutando persone con gravi disabilità psico-fisiche attraverso progetti sociali. È stata nominata socio onorario da L’ Accademia Internazionale della Luce.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*