Industria Felix Lab, l’Università di Foggia presenta i suoi migliori progetti

 Domani a Bari il secondo dei cinque appuntamenti riservati a 17 imprese pugliesi con i bilanci virtuosi

C’è anche lo spin off che detiene il brevetto rivoluzionario: il glutine resta nei cereali ma non fa più male

BARI, mer 01 FEB – È il turno dell’Università degli Studi di Foggia, che domani pomeriggio, giovedì 2 febbraio, a Bari a Villa Romanazzi Carducci presenterà i migliori progetti di spin off e brevetti nel secondo dei cinque incontri settimanali di Industria Felix Lab, il laboratorio riservato a 17 imprese pugliesi con i bilanci virtuosi. L’iniziativa porta la firma dell’associazione culturale Industria Felix, che organizza anche l’omonimo Premio basato sull’inchiesta annuale del giornalista Michele Montemurro sui bilanci di 2.500 società di capitali con sede legale in Puglia e fatturati dai 3 milioni al miliardo di euro.

Tra i dieci progetti che saranno presentati e coordinati dal professor Primiano Di Nauta di UniFg, c’è anche la “New Gluten World S.r.l.”, una società spin-off dell’Università degli Studi di Foggia che sta introducendo un paradigma tecnologico rivoluzionario nel settore industriale alimentare dei prodotti per celiaci derivanti dai cereali. L’innovazione di processo, sviluppata dalla professoressa Carmela Lamacchia, lead inventor nonché CEO della New Gluten World, segna il passaggio rivoluzionario dal “gluten free” al “gluten friendlyTM”, perché il glutine resta nei cereali, ma non fa più male. In particolare, il razionale alla base del suddetto paradigma risiede nella modifica naturale della componente tossica, mediante un processo chimico fisico a basso costo, a zero impatto ambientale, facilmente industrializzabile e che lascia inalterate tutte le proprietà del cereale. L’impatto del nuovo metodo di “detossificazione” del glutine è dirompente, in termini di beneficio per il celiaco e per la popolazione con predisposizione all’intolleranza. Un importante punto di forza risiede nel fatto che il paradigma tecnologico “gluten friendlyTM”, nel 2015, ha ottenuto la concessione di un brevetto in Italia in corso di estensione in oltre 100 paesi.

Durante il primo incontro hanno partecipato una delegazione del Politecnico di Bari, accompagnata dal Magnifico Rettore Eugenio Di Sciascio, il presidente dell’Anci e sindaco di Bari Antonio Decaro e il Regional Manager di Cerved Enrico Fulfaro. «Il primo incontro con il Politecnico di Bari è stato un positivo momento di confronto su temi e progetti interessanti con un alto contenuto di tecnologia e innovazione. L’auspicio è sicuramente quello di poter contare su un sempre maggiore coinvolgimento di aziende interessate ad investire in favore di un avvicinamento del mondo accademico al mondo del lavoro. In questo contesto il nostro ruolo di banca del territorio è anche quello di attrarre energie positive e occasioni di diversificazione per l’economia locale in una regione come la Puglia che esprime un grande fermento». Il commento è del portavoce del Comitato scientifico di Industria Felix, Emanuele di Palma, direttore generale della Bcc San Marzano di San Giuseppe. All’incontro parteciperanno anche le delegazioni di Confindustria Puglia e Foggia ed è stato invitato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.




Commenta per primo

Rispondi