Asso Fruit Italia: “Presenti in due stand per promuovere qualità e aggregazione”

Asso Fruit Italia, l’organizzazione di produttori con sede operativa a Scanzano Jonico (Basilicata), sarà a Berlino per la venticinquesima edizione del Fruit Logistica, evento internazionale fra i più autorevoli dedicati al settore agricolo.
“Quest’anno saremo presenti sia nello stand allestito dalla regione Basilicata (City Cube Hall B –  stand C-03), sia in quello di Italia Ortofrutta – Unione Nazionale (Hall 2.2 stand A – 07), organizzazione con cui abbiamo avviato un percorso virtuoso fatto di collaborazione e condivisione di progettualità”, ha spiegato il direttore generale, Andrea Badursi.

Che ha aggiunto: “A Berlino saremo presenti anche con la nostra filiale commerciale, Frutthera srl. Il 2017 sarà un anno particolare che richiederà sforzi importanti in termini di promozione e  valorizzazione di produzioni e territori. L’attuale situazione geopolitica lascia intravvedere il tentativo di marginalizzare l’Europa nei traffici commerciali, tuttavia questa sensazione deve rappresentare uno stimolo in più per far sì che si investa sul Made in Italy. La qualità delle produzioni italiane, come dimostrano i dati degli ultimi anni, resiste alle turbolenze del mercato pertanto attraverso l’aggregazione è fondamentale investire in questa direzione”.

Badursi ha poi aggiunto: “La nostra collaborazione con Italia Ortofrutta – Unione nazionale si sta rivelando strategica, riuscire a mettere insieme aziende e organizzazioni di produttori, ci consente di presentarci in maniera organica sui mercati e di essere competitivi. Inoltre, è opportuno ricordare che solo l’aggregazione offre la possibilità di abbattere costi che sarebbero insostenibili per le piccole realtà: si pensi alle risorse necessarie per finanziare campagne di promozione dei marchi che come è noto determinano la conoscibilità di una produzione che riesce ad affrancarsi così dall’anonimato. O, ancora, agli investimenti nel campo dell’innovazione materiale e immateriale”, ha concluso Badursi.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*