Comune di Matera. Il sindaco sul “Giorno della Memoria”

”FONDAMENTALE RISPETTARE IL RICORDO DELLE VITTIME E ARGINARE L’ECO DI QUELLA VIOLENZA”

“Nel Giorno della Memoria, che si celebrerà domani 27 gennaio,  il nostro pensiero non può che andare alle vittime di quella fase della nostra storia, agli uomini, alle donne e ai bambini che vissero l’odio e la violenza sulla propria pelle e che scrissero con il proprio sangue il percorso più tragico della nostra civiltà”.

Così il sindaco Raffaello de Ruggieri ricorda  la tragedia dell’Olocausto  ricordando: “La storia odierna riporta periodicamente l’eco di quei fatti tragici, guarda all’immigrazione come ad un fenomeno invasivo e incontrollato oltre che colpevole di un’ipotetica inversione di valori comunitari.

Occorre, anche per questo, arginare questa visione errata dei fatti e promuovere l’accoglienza fra popoli, l’unione comune  che ci fa sentire ancora umani.

Ai giovani rivolgo l’appello a credere nelle proprie speranze, nei valori che sono alla base della qualità sociale e civica, primo fra tutti quello della solidarietà, e a costruire una comunità in cui il confronto aperto e costruttivo garantisca il libero scambio di idee e progetti.

I volti e le storie delle vittime dell’Olocausto  siano per loro  le fondamenta della società del futuro e della comunità di domani.

 

Matera, 26 gennaio 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*