SUL CONTRIBUTO ENTE IRRIGAZIONE LA REGIONE ED IL CONSORZIO DI BONIFICA NON INQUININO I POZZI PER NON PAGARE.

È di aprile 2013 il ricorso in opposizione avverso la delibera n.110 /2013 del Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto per la cancellazione della delibera stessa che andava ad imporre il contributo EIPLI di 150 euro per ettaro agli agricoltori metapontini sia per gli anni 2010 e 2012 che per gli anni successivi dal 2014 con un danno pregresso di 750 euro per ettaro a cui aggiungere 150 euro per ettaro circa per gli anni futuri. Il ricorso fu presentato dal Comune di Montalbano insieme agli attuali sindaci di Montescaglioso, Scanzano, Policoro, Grassano nonché dell’allora sindaco di Irsina. Il ricorso del 2013 fu veicolato dal sindaco di Montalbano Jonico, Devincenzis, attraverso l’avvocato Francesco Calculli, legale del comune di Montalbano e dai suoi collaboratori e notificato al Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto, alla Regione Basilicata e all’Ente Irrigazione. Il ricorso fu applicato al solo anno 2013 quale unico ruolo emesso a quella data. Il risultato è stato quello che la Regione ed il Consorzio sono risultati soccombenti e la Regione ha pagato al posto degli agricoltori solo per l’anno 2013. Per i motivi espressi noi chiediamo che lo stesso provvedimento del 2013 abbia a valere per gli anni pregressi e per gli anni futuri sgravando gli agricoltori da questo illegittimo e immotivato balzello così come esplicitato nel documento del ricorso, la cui copia è in mio possesso e di cui si può prendere visione, per una correttezza dell’informazione che i portaborse regionali stanno cercando di inquinare su preciso mandato della politica che ci governa. Fra le tante dettagliate motivazioni, l’articolo 4.2 del citato ricorso richiama l’art. 9 della Legge Regionale 6 settembre 2001 che recita espressamente: “Vengono cedute al Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto le somme che la regione Basilicata vanta dall’Ilva di Taranto a titolo di indennità per compensazione ambientale fino al massimo di 3.000.000 (tre milioni) di euro”. Queste somme corrispondono all’incirca alle somme richieste oggi illegittimamente agli agricoltori. Per i motivi espressi e per l’enorme confusione creata da Regione e Consorzio, solo e soltanto per recuperare dagli agricoltori le somme per i loro fallimentari pareggi di bilancio, noi continuiamo a ritenere illegittima la delibera 110/2013 e le successive a essa correlate, nonché priva di efficacia e illegittima la raccomandata inviata in questi giorni agli agricoltori per l’interruzione dei termini di prescrizione. Per una corretta informazione sarebbe opportuno interrogare l’Ente Irrigazione su questa vertenza. Si evince chiaramente che la Regione e il Consorzio di Bonifica, al fine di non tirare fuori 15.000.000 (quindici milioni) di euro mettendo mano al bilancio regionale, stanno cercando di inquinare i pozzi attraverso i propri rappresentanti politici territoriali. Intanto ringrazio i sindaci di Scanzano, di Policoro, di Bernalda e di Rotondella che hanno, in primis, recuperato il grido di dolore che viene dal mondo agricolo a cui va aggiunto il sindaco di Montescaglioso, non citato sul quotidiano odierno, intervenuti il giorno 2 gennaio 2017 a Montalbano su espresso invito dello scrivente. Al coordinamento dei sindaci su questo specifico problema mi risulta abbia aderito anche il sindaco di Pisticci. I sindaci citati, leggendo la stampa di oggi, 08.01.2017, non compaiono fra i sindaci che hanno chiesto l’incontro al presidente della Regione per discutere la soluzione della vertenza. Al fine di una corretta informazione chiedo un’errata corrige, anche informandosi presso il sindaco di Scanzano Jonico per la linearità dell’azione posta in essere.

Distinti saluti.

                                                                                                                                                                                                                Enzo Devincenzis                                                                                               Consigliere Comunale

                                                                                                          Montalbano Città Futura

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*