Elisa Laraia, visiting artist a Los Angeles presso il 18th Street Art Center nel Dicembre 2016

Elisa Laraia, artista lucana che opera dal 1999 nell’ambito della Public Art, da circa 10 anni Art director del LAP Laboratorio permanente di Arte Pubblica, è stata selezionata per una residenza come visiting artist dal 18th Street Art Center di Los Angeles, dove il 14 dicembre scorso ha tenuto la sua prima mostra americana. L’artista ha presentato un Urban Screen della serie “Private Conversation” e il suo primo Wall Painting, una donna (silhouette nera) alta 5 metri. “Una donna che ha subito violenza, ma che ha reagito rafforzando la sua identità di donna”, ha affermato Laraia, che nella città di Los Angeles porta avanti il progetto “LA stories” con un focus dedicato alle donne, un “feminist art documentary”, come lo ha definito Anuradha Vikram, Artistic Director del 18th Street Arts Center. In questo progetto Elisa Laraia, grazie al supporto del 18thstreet Art Center, ha coinvolto donne importanti della scena artistica di Los Angeles, tra queste, oltre a Anuradha Vikram, Jamillah James, Curator dell’Institute of Contemporary Art di Los Angeles (ICA LA), Megan Steinman, independent curator and creative producer, Allison Agsten, direttrice del Main Museum di Los Angeles, Kim Abeles, artist.
“Una importante esperienza che tende a valorizzare tutto il lavoro fatto in questi anni a favore delle Donne – ha affermato Elisa Laraia – attraverso l’attivismo in Associazioni e il continuo lavoro di Public Art.”
Elisa Laraia concluderà la sua esperienza negli USA con la permanenza nella città di San Francisco, dove proseguirà il lavoro di documentazione e di produzione artistica.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*