Il Diamante Bianco lucano protagonista nei Sassi di Matera

L’ evento organizzato da Matera Italy Fine Food Network si terrà il 22 e 23 dicembre

asdIl nome è Tuber magnatum che deriva dalla parola latina magnates,dunque “Signori”  poiché  questo pregiato tartufo veniva consumato solo alle mense dei ricchi.  Si dice che sia anche afrodisiaco ma di certo è la specie più preziosa al mondo; apprezzatissimo dai più rinomati chef di ogni parte del pianeta , ha un elevato contenuto proteico (da 20% a 30% per 100g di prodotto ) e contiene tutti gli aminoacidi necessari al benessere umano. Il tartufo bianco è ideale per le persone che non intendono consumare troppi grassi a tavola  in quanto riduce il livello di colesterolo totale nel sangue. “Il tartufo è un eccitante formidabile, è vero, ma della mente”, sostiene  Aldo Fiordelli. “Il profumo intenso inebria le narici – continua il giornalista e sommelier – e la difficoltà di trovarlo contribuisce ad accrescerne il gusto e l’esclusività”.

Dunque Il diamante bianco arriva nella Capitale Europea della Cultura, in una due giorni dove il tartufo sarà protagonista  come protagonista lo è nelle terre di Lucania.Infatti  i dati  tecnici ci confermano che, su 131 comuni lucani,113 sono vocati alla produzione e raccolta del tartufo ( bianco , bianchetto, nero estivo , nero invernale e mesenthericum ). Pertanto in ogni periodo dell’ anno , a seconda della specie di tartufo, la Basilicata  concorre notevolmente a soddisfare i palati più esigenti degli estimatori sia in Italia che all’estero.

Il prezioso fungo ipogeo che nasce , si sviluppa sotto terra e infine viene “cavato” , trova la sua più naturale cornice espositiva in un ipogeo ( location scavata nel tufo ) dei Sassi di Matera . L’ evento , organizzato da Matera Italy Fine Food Network, si terrà il 22 e 23 dicembre 2016 dalle ore 17.30 alle 23.00 presso Doms Matera , via Casalnuovo 10, Matera.

Ricordiamo che Matera Italy srl è una società di promozione  dell’ agroalimentare di qualità che concentra la propria azione nel selezionare imprese e produzioni lucane che hanno un comun denominatore : unicità , inimitabilità , altissimi standards qualitativi e ineccepibili parametri di sicurezza e tracciabilità alimentare.

Il programma prevede l’ esposizione di piante tartufigene dell’ Azienda Vivai Azzato  , proiezioni inerenti il mondo del Tartufo Bianco, l’ esibizione musicale del duo Racamato – Paolicelli  e la  degustazione accompagnata da Grottino di Roccanova DOP Bianco Biologico  , a cura dello Chef Anna Maria Accardo del Ristorante “Antichi Sapori “ di Napoli , Testimonial MISS CHEF® che realizzerà  uno  show-cooking. MISS CHEF® -www.misschef.net- è la prima competizione tra alcune delle migliori Chef Donne con la proposizione, tutta in rosa, dei più rinomati menù della tradizione culinaria italiana, tra ieri ed oggi, valorizzando il “Made in Italy” delle eccellenze enogastronomiche.  MISS CHEF® è stato ideato dalla giornalista e autrice tv, di origine lucana, Mariangela Petruzzelli, che è direttrice artistica e producer del format, nonché presidente dell’associazione socio-culturale omonima.

Dal 2014 MISS CHEF® realizza i suoi prestigiosi eventi enogastronomici e culturali a New York, in Usa collaborando con alcune Confederazioni di Italiani d’America, con il Consolato Italiano a NY e con la Columbus Citizens Foundation. Il format è stato anche molto apprezzato e seguito dal sindaco di NY, Bill De Blasio. Anche nel 2016 MISS CHEF® ha come partner l’autorevole Fondazione Capitale Cultura 2019 sia per gli eventi italiani che internazionali a NY. Ospite della kermesse sarà  il Sindaco di Carbone Mario Chiorazzo , paese  dell’ entroterra potentino,  uno dei custodi della preziosa gemma.

Come dichiara l’ amministratore unico di Matera Italy srl, Dott. Diego Lacava, la due giorni sul tartufo bianco sarà il primo di una serie di appuntamenti che vedranno l’ agroalimentare lucano  protagonista nella Capitale Europea  della Cultura per  l’ anno 2019, con l’ obiettivo di promuovere e mettere a valore , partendo da Matera, l’ intero territorio della Lucania e le sue inimitabili peculiarità. Per info e prenotazioni : www.iltartufoneisassi.it

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*