“Integrazione socio-sanitaria stato dell’arte”

unnamedAl convegno, promosso dal centro diurno per disabili “SMILE” di Policoro, hanno partecipato diverse figure professionali, quali: Dott.ssa Velluzzi, Dott.Pisciotta, Ing. Massocchi(veloterapia), Dott.ssa Liuzzi Carla (pet-terapy), Dott.ssa Roberta Papocchia( pedagogista), Dott.ssa Stefania Albanese (psicologa e assessore alle politiche sociali del comune di Policoro),Dott.ssa Patrizia Costanza ( psicologa) e la Dott.ssa Giulia Santarcangelo ( coordinatrice del centro diurno Smile, per disabili ).I vari relatori, nei loro interventi, hanno portato alla luce un pensiero comune:l’integrazione deve essere pensata a 360°, sentita, spiegata e concretizzata con progetti sul territorio.
L’intento del convegno è stato quello di sviscerare led criticità sul nostro territorio e di adoperarsi al loro superamento con proposte concrete a livello istituzionale.
Al fine di realizzare l’integrazione socio-sanitaria diventa prioritario creare protocolli di intesa tra i professionisti che si spendono nel settore. Attraverso questo strumento sarà possibile cooprogettare e dare un servizio di qualità ai cittadini.
Il convegno al mattino e la manifestazione natalizia che ha avuto luogo nel pomeriggio in piazza Heraclea a Policoro, con la partecipazione di tutte le cooperative e associazioni sociali del territorio, hanno messo al centro i ragazzi diversamente abili o con difficoltà socio-relazionali e le loro potenzialità, in iterazione con la comunità.
La risposta positiva all’evento ha fatto emergere l’importanza di giornate” dedicate “come questa e la necessità di condividere e costruire un efficace lavoro di rete.

s

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*