I RISULTATI DELLA POLIZIA DI STATO NELLA PROVINCIA DI MATERA NEL 2016

Nel corso del 2016 l’attività svolta dalla Polizia di Stato ha prodotto risultati soddisfacenti, tanto che Matera continua ad essere considerata tra le città più sicure d’Italia.

Notevole è stato l’impegno profuso dalla Questura, durante l’anno, sotto il profilo della tutela dell’ordine pubblico per assicurare il pacifico e sereno svolgimento delle numerose manifestazioni di vario genere (politiche, sociali, sportive, religiose, culturali, di spettacolo, etc.), con la collaborazione fattiva delle altre Forze di Polizia: Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Corpo Forestale, Polizia Penitenziaria nonché dei corpi di Polizia Locale e Provinciale.

Tra gli eventi di particolare rilievo si ricordano le varie visite di rappresentanti istituzionali (Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo RENZI in data 02.05.2016 e 19.11.2016 e Presidente della Camera dei Deputati On. Laura BOLDRINI in data 04.06.2016).

A seguito della nomina di Matera a Capitale Europea della Cultura per l’anno 2019, si è registrato un ulteriore incremento specialmente delle manifestazioni culturali, che hanno attirato un numero sempre più elevato di turisti, richiedendo uno sforzo notevole per la Polizia di Stato e l’intero apparato della sicurezza. In proposito si ricordano i festeggiamenti in onore di Maria SS. della Bruna del 02.07.2016

E’ stato assicurato il regolare svolgimento della campagna elettorale per il referendum abrogativo “anti-trivelle” del 17 aprile e quello costituzionale del 4 dicembre, che hanno visto la presenza in Provincia di numerose personalità politiche.

Ulteriore significativo impegno per l’ordine pubblico è derivato dai numerosi incontri sportivi di calcio e di basket delle locali compagini, con squadre talvolta connotate da una tifoseria vivace e rivale a quella materana.

Sono stati predisposti attenti e complessi servizi di ordine e sicurezza pubblica anche a causa del permanere dello stato di difficoltà dell’apparato produttivo e della conseguente crisi occupazionale. Agricoltori, maestranze e anche studenti in agitazione hanno inscenato in diverse occasioni manifestazioni di protesta, determinando momenti di delicata gestione sotto il profilo dell’ordine pubblico.

Numerose sono state poi le manifestazioni di protesta messe in atto dalle associazioni ambientaliste, particolarmente attive contro le trivellazioni petrolifere.

In tali circostanze, spesso la Polizia di Stato è stata chiamata a svolgere un ruolo di mediazione con le rappresentanze sindacali e con gli stessi lavoratori onde evitare che l’inasprirsi dei conflitti degenerasse in atti violenti.

Rinnovato impulso è stato conferito all’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, sia mediante un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, sia attraverso accurate indagini, concluse con alcune operazioni di polizia giudiziaria.

L’attività di prevenzione è stata svolta dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e dei Commissariati distaccati di P.S. di Pisticci e di Policoro.    L’attività di polizia giudiziaria è stata curata dai citati Commissariati, dalla Squadra Mobile e dalla DIGOS.

 

Servizi di ordine pubblico e di vigilanza            2.620

 

Arresti e denunce

Persone arrestate                                    67

Persone denunciate a piede libero                289

 

Controllo del territorio

Pattuglie impiegate                         4.131

Veicoli controllati                         8.604

Persone controllate                         13.540

Infrazioni C.d.S. rilevate                    579

Patenti ritirate                                  25

Carte circolazione ritirate                    68

Soccorsi prestati                                521

Servizi straordinari di controllo del territorio        50

 

Sequestri sostanze stupefacenti

cannabinoidi                          kg.    781,16

eroina                                gr.    5,42

cocaina                                gr.    8,8

droghe sintetiche    gr.    231,63

 

Polizia di prevenzione

Persone sottoposte alla sorveglianza speciale            1

Persone sottoposte ad avvisi orali                 43

Persone sottoposte a rimpatri con F.V.O.             93

DASPO                                  8

Ammonimenti per stalking                       4

Provvedimenti ai sensi dell’art.75 bis DPR 309/90    2

Controlli a persone sottoposte a misure cautelari, alternative e di prevenzione (detenzione domiciliare, affidamento in prova ai Servizi Sociali, arresti domiciliari, sorvegliati speciali, libertà vigilata)    4.969

 

Polizia Scientifica

Interventi per sopralluoghi tecnici                71

Persone fotosegnalate                        1.409

Estrapolazione dati da sistemi videosorveglianza     650

Analisi speditive di sostanze stupefacenti    48

 

Ufficio Minori

Istruzione pratiche di adozione e/o affidamento    25

Deleghe dell’Autorità Giudiziaria minorile    4

Ispezioni alle Comunità per Minorenni    16

 

Polizia Amministrativa

Sanzioni amministrative                     16

Persone denunciate all’A.G.                      11

Controlli amministrativi (su esercizi pubblici, attività commerciali, guide turistiche abusive, circoli ricreativi, agenzie di affari, etc.)    109

Ufficio Immigrazione

Permessi di soggiorno rilasciati/rinnovati              3.235

Richiedenti asilo politico                             530

Stranieri espulsi                                   19

Accompagnamenti CIE                           5

Rimpatriati                               1

 

Ufficio Passaporti

Passaporti rilasciati                               2.151

 

Ufficio Armi

Porto di fucile rilasciati/rinnovati                       635

 

Ufficio Licenze

Dinieghi e revoche licenze porti di fucile               21

Rilascio licenze raccolta scommesse             7

Rilascio licenze commercio oggetti preziosi           7

Rilascio licenza vendita armi                       1

Vendita/noleggio video                           7

 

POLIZIA STRADALE

Pattuglie impiegate                        1.261

Veicoli controllati                        9.212

Persone controllate                          9.377

Infrazioni al C.d.S. rilevate                    4.355

Patenti ritirate                                142

Carte di circolazione ritirate                         85

Punti patente decurtati                        5.527

Soccorsi prestati                                95

 

POLIZIA FERROVIARIA METAPONTO

Servizi scorta ai treni                        217

Vigilanza in stazione – pattuglie                373

Persone arrestate                               1

Persone denunce a piede libero                       16

Persone segnalate al Prefetto per stupefacenti        16

 

POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI

Persone denunciate                           60

Denunce ricevute per adescamento di minori, fishing, estorsione, truffa, molestie online, sostituzione di persona, diffamazione, etc.     170

Si rammentano alcune operazioni di polizia giudiziaria della Squadra Mobile:

21 Marzo

Operazione “Predoni”. Attività congiunta della Squadra Mobile con la Polizia Stradale di Bari e di Foggia, che ha portato all’esecuzione dell’o.c.c. nei confronti di n.5 pluripregiudicati di Cerignola (FG) e alla denuncia di 2 persone responsabili in concorso del tentativo di rapina ai danni di un gioielliere di Matera.

 

31 Marzo

Arrestato l’autore della rapina alla Banca Carime di Matera, consumata il 4 dicembre 2015. La cattura è stata possibile grazie anche alla collaborazione della cittadinanza che ha contribuito ad identificare il rapinatore che ha agito a volto scoperto e le cui immagini sono state riprese dalle telecamere della banca.

 

11 Settembre

Arrestato a Matera un pregiudicato mentre viaggiava sulla sua auto armato di pistola, una Smith e Wesson cal.38, con matricola abrasa. Sequestrati anche diversi proiettili modificati per produrre un effetto dilaniante.

 

16 Settembre

In territorio di Bernalda viene scoperta una maxi piantagione di marijuana. Due cittadini albanesi che presidiavano il campo, poco distante dal fiume Bradano, sono arrestati in flagranza di reato. Si tratta della prima scoperta effettuata nel materano di una coltivazione davvero importante, consistente in quasi 4 mila piante per un peso complessivo di circa kg.780, che avrebbe fruttato enormi guadagni una volta giunte sul mercato clandestino della droga.

 

30 Settembre

Operazione “F3”. Consente di sgominare una banda di ladri di automobili, responsabili di almeno 47 furti messi a segno, in pochi mesi, a Matera e in provincia. Eseguita l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di quattro soggetti residenti nelle province di Bari e Matera, tre in carcere e una agli arresti domiciliari.

 

3 Ottobre

Arrestato un giovane pregiudicato barese responsabile di alcuni furti su auto parcheggiate nei pressi di una sala ricevimenti durante un ricevimento nuziale. Da una delle auto venivano asportate anche le chiavi di una casa di Altamura che consentiva al ladro di compiere facilmente un furto in abitazione.

7 Ottobre

Arresto di un pregiudicato materano in flagranza di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

 

17 Dicembre

Arresto di un pregiudicato materano trovato in possesso illegale di due pistole e relativo munizionamento nonché di diversi quantitativi di sostanze stupefacenti.

Tra le operazioni di polizia giudiziaria svolte dalla Polizia di Stato in provincia, si ricorda l’arresto, operato il 30 maggio dal personale del Commissariato di P.S. di Policoro, di un uomo di 29 anni che, nella notte tra il 24 e il 25 maggio scorso, si era reso responsabile nella Città di Ferrara dell’incendio del portone d’ingresso alla Biblioteca Ariostea e di atti persecutori nei confronti del suo direttore.

 

Da annoverare, inoltre, l’intervento di soccorso del 16 giugno, nel corso del quale il personale delle Volanti, anche a rischio della propria vita, traeva in salvo un uomo anziano determinato al suicidio, il quale si era disteso sui binari delle “Ferrovie Appulo-Lucane”, nei pressi della stazione “Matera Centrale”.

 

La Polizia di stato ha promosso iniziative volte a promuovere uno spirito di costruttiva collaborazione con i cittadini ed altri enti, traducendo nei fatti il concetto di “Polizia di Prossimità”.

Sono stati organizzati confronti con i rappresentanti di categoria delle attività produttive per conoscere in maniera più dettagliata le problematiche di settore sul territorio ed evidenziare la vicinanza delle Istituzioni al mondo imprenditoriale e commerciale.

Numerosi gli incontri che la Polizia di Stato ha tenuto con studenti delle scuole di ogni ordine e grado, sia del capoluogo che della provincia, su diversi temi di educazione alla legalità e sul fenomeno del bullismo in particolare, in attuazione del “Progetto Legalità” deciso nell’apposito tavolo tecnico tenuto in Prefettura.

E’ stata sviluppata anche dalla Polizia di Stato la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, con la partecipazione a convegni e varie iniziative sul territorio. Il 2 luglio è stato avviato il cosiddetto “Progetto CAMPER – il camper della Polizia di Stato contro la violenza di genere”, con lo slogan “Questo non è amore” portato direttamente sul territorio tra i cittadini e nelle scuole, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla gravità del fenomeno.

Con il claim “Non siete soli #chiamateci sempre” la Polizia di Stato ha promosso la nuova campagna contro le truffe agli anziani. L’iniziativa è stata lanciata tramite un video pubblicato sulle pagine ufficiali Twitter e Facebook della Questura di Matera (che ha raggiunto oltre 30.000 like), della Polizia di Stato e dell’Agente Lisa.    In proposito sono stati organizzati diversi incontri sul territorio per aiutare gli anziani a non cadere vittime di truffe messe in atto da malfattori senza scrupoli. L’ultimo è stato quello di domenica scorsa presso la parrocchia della SS. Addolorata a Matera.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*