Concerto di beneficenza: “NATALE nel mondo”

canti natalizi della tradizione internazionale

Concerto di beneficenza a sostegno del progetto di solidarietà “la Gioia di un Sorriso”

per il Reparto di Pediatria e Neonatologia – Ospedale Madonna delle Grazie, Matera

rientrante nel Progetto

“MatArE: Natale a Matera – Racconti e Canti”

mercoledì 21 dicembre 2016, h 20.00

Chiesa del Cristo Flagellato, Complesso Ex Ospedale San Rocco

P.zza San Giovanni Battista | Matera

Matera 19.XII.2016

qwdqI CoFounder dell’Associazione culturale “NovAurora – Officina Culturale”, Eustachio Cuscianna et Giuseppe Casino, sono lieti di invitare la collettività tutta al concerto di beneficenza “NATALE nel mondo – canti natalizi della tradizione internazionale”, in data mercoledì 21.XII.2016, alle ore 20.00, presso la Chiesa del Cristo Flagellato, Ex Ospedale San Rocco – P.zza San Giovanni Battista | Matera, a conclusione del progetto natalizio di solidarietà “la Gioia di un Sorriso”, in collaborazione con la Caritas Diocesana Matera-Irsina, posto all’interno della rassegna natalizia “MatArE: Natale a Matera – Racconti e Canti”, con la quale ci si prefigge il compito di un’analisi pertinente ed interdisciplinare, di aggregazione e cooperazione sociale, in riferimento ai dettatami dello spirito del S.Natale.

Il concerto, realizzato in collaborazione con il coro polifonico “Cantori Materani”, diretti dal M° Alessandra Barbaro, pone in scena un programma che abbraccerà le tipicità canore oltre i confini nazionali; ergo, si eseguirà il classico concerto di Natale dedicato a musiche tradizionali, tra le quali White Christmas, Angel’Carol, Cantic de Noel, Silent Night, et Adeste Fidelis, in chiave rivisitata.

Altresì, il concetto sarà preceduto da una Lectio Magistralis di Angelo Sarra, con oggetto il racconto delle esperienze vissute in riferimento alle tradizioni natalizie nella città dei Sassi, accompagnato da dimostrazioni pratiche ed interattive.

La prima edizione del progetto “la Gioia di un Sorriso”, è nata con l’obiettivo di raccogliere fondi e giocattoli sia nuovi che usati, ma in buono stato di conservazione, da donare al Reparto di Pediatria e Neonatologia – Ospedale Madonna delle Grazie di Matera, al fine di rendere più liete le imminenti festività natalizie, prestando una forma di aiuto morale, oltre che materiale.

Un obiettivo davvero ambizioso, è stato rappresentato dalla volontà di includere anche i più piccini, evidenziando un forte gesto a carattere e valenza simbolica, ergo uno dei gesti più toccanti, ove i bambini hanno rinunciato ad un loro giocattolo per “donarlo” a bimbi meno fortunati, dispensando sorrisi che allieteranno e illumineranno le festività di tanti loro coetanei.

Ciò che rende originale questo progetto è il valore intrinseco attribuito al gioco e spesso sottovalutato. Non si tratta, infatti, di un bene voluttuario: un giocattolo in molti casi può rappresentare una fonte di distrazione e consolazione per tanti bambini, vittime inconsapevoli e innocenti di sacrifici, legati al quadro patologico in cui riversano.

Certamente donando un gioco non si risolvono i gravi problemi che affliggono molte famiglie, ma si può contribuire ad alleggerirne il peso, restituendo momenti di serenità, in particolare, nell’imminenza delle festività natalizie.

Questo periodo dell’anno, mentre per gli adulti dovrebbe essere un’occasione di riflessioni profonde, per i più piccini deve soprattutto essere occasione gioiosa di spensieratezza, in cui l’attesa di vedere i propri sogni realizzati, diventi realtà.

Sulla base di questi spunti e di questi auspici, ci siamo rivolti ad i lucani “grandi e piccini” allestendo un punto per la raccolta dei giocattoli, nella sede della Caritas Diocesana Matera-Irsina – Via Cappuccini 15, durante gli orari di apertura settimanali, ergo dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30, dal 21 novembre al 21 dicembre.

Un ringraziamento sentito alle molte persone e numerosi enti che, a vario titolo, hanno messo a disposizione competenze e tempo libero, dedicandosi al miglior esito di quest’iniziativa di responsabilità sociale al solo scopo di operare al meglio, per donare serenità in un momento particolare dell’anno, in cui tutti dovrebbero avere diritto alla gioia, accantonando preoccupazione e dispiaceri, per trascorrere momenti speciali con i propri cari.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*