Attività Pre-Natalizie dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Pitagora” di Montalbano Jonico e Nova Siri

giordanoMontalbano Jonico lì 16.12.2016. Ricco è il programma di eventi per questo periodo natalizio dell’Istituto Statale d’Istruzione Superiore “Pitagora” di Montalbano Jonico e Nova Siri, soprattutto considerando che nell’offerta formativa di questa scuola rientrano i licei musicale e coreutico da due anni oramai.

Sabato 17, nell’auditorium del Liceo Musicale di Montalbano, ci sarà un concerto della Polifonica Femminile “In Canto” di Vibo Valentia, diretta da Raffaella Riga, docente del Liceo Musicale di Montalbano Jonico.

In contemporanea a Nova Siri, presso la sala dell’Oratorio di S. Antonio, si terrà un incontro sul tema dell’educazione alla solidarietà che costituisce uno dei momenti-clou di un progetto portato avanti da Michele Cudemo, docente di Religione presso il Liceo Classico ed Artistico di Nova Siri. Gli studenti di questi due indirizzi hanno preparato elaborati ed attività improntate alla sensibilizzazione verso la solidarietà. All’incontro parteciperà Mons. Vincenzo Orofino, vescovo della diocesi di Tursi-Lagonegro.

Il 21 dicembre, alle ore 18,00, sempre presso l’Auditorium del Liceo Musicale di Montalbano Jonico, ci sarà il concerto del trio “Classic Trio”, composto da Giovanni La Colla al clarinetto, Samantha Simone al pianoforte, entrambi docenti del Liceo Musicale di Montalbano, e del Soprano silvia Perrone. Saranno eseguite musiche di Mozart, D’Ambrosio. Spohr, Meyerbeer e Tosti.

Il dirigente scolastico dell’Istituto Statale  d’Istruzione Superiore “Pitagora”, Leonardo Giordano, ha dichiarato:<< Con questi eventi la nostra scuola non solo vuole segnare il ritmo e le varie fasi del processo di apprendimento dei nostri studenti ma, in qualche maniera, anche provare già ad incidere sulla realtà territoriale in cui è inserita la scuola per una sorta di “rendicontazione sociale” e, perché no, restituzione al territorio e alle famiglie dei primi risultati del loro investimento sulle risorse umane e sulle nuove generazioni.>>

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*