Presentata a Policoro la 15ª edizione della Straherakleia-Corri nella città d’Ercole

Nella splendida cornice del Palaercole di Policoro è stata presentata alla stampa la 15ª edizione della Straherakleia, la corsa podistica Fidal organizzata in collaborazione con il comune di Policoro, il comune di Tursi, Avis e Telethon con il patrocinio del Coni.

img_0102Moderata dalla giornalista Lucia Stefania Manco la conferenza è stata aperta dal padrone di casa Luigi Cappucci, presidente dell’associazione Amatori Podistica Policoro, nonché ideatore della manifestazione “Stiamo quasi diventando maggiorenni, e voglio ringraziare tutti coloro i quali mi sono stati vicini durante questi lunghi anni – ha esordito Cappucci, menzionando in modo particolare l’amico giornalista Nicola Buccolo, a cui la sala stampa è intitolata. Crisi o non crisi –ha proseguito- con mille sacrifici, ogni anno continuiamo a organizzare quest’evento, con lo scopo di avvicinare soprattutto i giovani allo sport, allontanandoli da alcool e droghe. Da due anni abbiamo intrapreso il cammino dell’half marathon, meglio conosciuta come mezza maratona, sulla distanza di 21.097 km e quella di quest’anno sarà la terza edizione. La vera novità è però rappresentata dalla doppia possibilità di scelta. Infatti oltre alla 21km si potrà partecipare anche alla 11km, riprendendo la tradizione della Straherakleia”. “Siamo molto soddisfatti – ha proseguito Cappucci. Da quest’anno abbiamo infatti iniziato a superare anche i confini policoresi coinvolgendo il comune di Tursi, paese di cui sono originario. Tra le novità di questa 15ª edizione voglio sottolineare il coinvolgimento di Telethon, la nota associazione che si occupa della raccolta fondi per la ricerca contro le malattie genetiche”

Per Telethon è intervenuta Eliana Clingo, rappresentante Telethon Potenza: “Siamo molto grati all’associazione e al presidente Cappucci per averci coinvolto – ha affermato la Clingo. Quella di domenica rappresenta una grande occasione per coniugare sport e ricerca. Quelle di cui ci occupiamo sono malattie trascurate, soprattutto dalle case farmaceutiche, le cosiddette malattie orfane e se non ci fossimo noi, e i tantissimi volontari, nessuno si occuperebbe di queste persone affette da malattie rarissime. Io ammiro molto la regione Basilicata, spesso considerata una regione con molte difficoltà, che è pero una delle più attive sia in termini di donazioni sia in termini di volontari. I nostri sforzi sono tanti perché non ci occupiamo di un solo problema o di una sola malattia ed è per questo che dobbiamo dire grazie all’associazione che ci ha coinvolto”.

L’impegno nel sociale è stato ribadito da Avis, che da anni sostiene la Straherakleia, con l’intervento del Presidente della sezione di Policoro Livia Lauria. Avis – ha affermato l’ex assessore alle politiche sociali del comune di Policoro – ha sempre sostenuto la manifestazione, individuando nello sport un settore imprescindibile per promuovere la sensibilizzazione. Durante i miei trascorsi istituzionali – ha proseguito Livia Lauria – ho incontrato tante persone in gravi difficoltà, toccando con mano il loro dolore. Domenica avremo un gazebo che condivideremo con telethon, allo scopo di continuare a implementare la ricerca. Come avis regaleremo le medaglie a tutti coloro i quali parteciperanno alla gara e durante la manifestazione venderemo i cuori di cioccolato con l’obiettivo di raccogliere fondi”

Ai lavori ha preso parte l’assessore allo sport del Comune di Policoro Massimiliano Padula, il quale ha parlato di un avvenimento ormai storico a cui la comunità policorese si sente particolarmente legata. “È una manifestazione in controtendenza – ha poi proseguito Padula. In un periodo in cui è difficile reperire fondi, troviamo un’associazione e un presidente con l’ambizione di crescere e coinvolgere sempre più attori sociali. Come amministrazione sin dal primo anno abbiamo cercato di sostenere la Straherakleia, una manifestazione che va al di là dello sport e del puro agonismo. L’augurio che faccio come assessore allo sport – ha concluso – è che anno dopo anno questa mezza maratona diventi una maratona”.

Obiettivo della manifestazione è anche valorizzare i prodotti tipici del luogo andando oltre i confini comunali, creando un vero e proprio attrattore turistico sia dal punto di vista enogastronomico, sociale e culturale. In questo contesto si inserisce la collaborazione con il Comune di Tursi, rappresentato dal primo cittadino Salvatore Cosma: “Quando Policoro chiama il territorio deve rispondere – ha detto il sindaco – perché rappresenta un comune di riferimento per tutta l’area. A Tursi abbiamo un grande movimento podistico ed abbiamo colto l’opportunità e saremo presenti con uno stand, offrendo agli atleti un’eccellenza del nostro territorio: le arance stacce. Inoltre nell’ottica della promozione territoriale promuoveremo la manifestazione del presepe vivente che si terrà il 26, il 27 e il 28 dicembre nello splendido scenario della Rabatana di Tursi”.

Non poteva mancare l’intervento del sindaco di Policoro Rocco Luigi Leone, da sempre vicino alla manifestazione: “da quando ci siamo insediati abbiamo sempre cercato di star vicini a realtà come quelle create da Luigi Cappucci. Quest’anno però, con la Podistica Amatori, ho avuto un impulso in più. Quando da medico, prima che da sindaco, ho sentito il coinvolgimento di Telethon e Avis mi sono esposto in primo piano, vendendo circa 200 cuoricini di cioccolato con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della ricerca e per questo devo ringraziare la comunità policorese che ancora una volta si è mostrata sensibile ai problemi di carattere sociale”.

Tra le novità di quest’anno, infine, merita una menzione speciale la corsa dei bambini, il cui obiettivo è quello di avvicinarli alla corsa e allo sport più in generale. La gara dei pulcini farà da apripista a quella degli adulti, e partirà intorno alle 9.00 dalla villa comunale (ingresso via siris), con arrivo in piazza Eraclea. La partecipazione è gratuita e ci si potrà iscrivere direttamente domenica mattina. Previsti gadget per i partecipanti.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*