COLDIRETTI PUNTA SU GIOVANI E INNOVAZIONE

dqwdGiornata di studio per  28 giovani imprenditori  della Basilicata iscritti a Coldiretti e che hanno partecipato e parteciperanno al bando relativo al cosiddetto primo insediamento in agricoltura nell’ambito del Psr Basilicata 2014-2020.  Accompagnati dal direttore regionale di Coldiretti Basilicata, Francesco Manzari, hanno visitato due imprese di eccellenza della Calabria,  in particolare  dell’alto Cosentino, che nel precedente Psr hanno fatto innovazione. L’iniziativa è stata organizzata di concerto con “Coldiretti Giovani impresa” che da anni punta sull’innovazione mettendo al centro l’impresa agricola ed una innovativa concezione della produzione costruendo i presupposti per essere vincenti e continuare a rappresentare l’unica novità che conta nel settore delle imprese agricole: territorio, benessere, qualità, tipicità, originalità, attenzione all’ambiente ed al cittadino-consumatore. “Il futuro della Basilicata passa attraverso questi giovani che hanno fatto una scelta di investire nel proprio territorio – ha commentato Manzari – e che Coldiretti sta accompagnando attraverso importanti scelte imprenditoriali e valoriali insegnando loro soprattutto il progetto relativo al ‘made in Italy’ e il legame del prodotto con il proprio territorio”. Nell’ambito della giornata di studio i 28 giovani lucani hanno visitato l’azienda “Agro C” che trasforma gli agrumi in nettare al 100 per cento e che  soprattutto ha saputo valorizzare il succo di bergamotto prima scartato dall’alimentazione e “Franzese” che coltiva pomodorini idroponici in acqua e serre senza alcun trattamento fitosanitario. La giornata si è conclusa con un gruppo di lavoro durante il quale sono emerse idee di filiera e di rete.

Potenza 13 dicembre  2016

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*