Il 16 dicembre la presentazione del libro di Angelo Mellone, dirigente RAI, ambientato anche a Pisticci e Bernalda.

Giuseppe è un impiegato dell’università di Salerno, un quarantenne che non riesce a diventare adulto del tutto. Maria è una trentenne, commessa di un negozio di articoli sportivi in un paese della Basilicata, intrappolata in un costante senso di inadeguatezza. Due esistenze ordinarie, due vite semplici che, però, vengono stravolte nello spazio di una settimana natalizia molto particolare… Giuseppe, tornando al suo paese per le vacanze di Natale, compra in autogrill un pupazzo. Maria riceve in regalo un oggetto analogo da uno strano giocattolaio con la barba lunga e bianca che, guarda un po’, assomiglia a Babbo Natale. E un pupazzo simile lo possiede da più di cinquant’anni chiuso in un armadio Carmelina, la nonna di Maria… e sia quel che sia, una concatenazione di eventi – in cui si incrociano magia e amicizia, incoscienza e paura, pozioni antichissime e modernissimi brand – li porta davanti alla fatidica questione: esiste la felicità? In questo romanzo, Mellone attinge dalle storie popolari di Lucania e Puglia, dallo spirito delle gravine e dei borghi, per confezionare un romanzo surreale, onirico, spiazzante, dove antichi druidi incontrano streghe moderne, e dove il linguaggio della fantasia più sfrenata incontra le vicende di un qualunque Natale di periferia.

Angelo Mellone

Responsabile
Progetti Innovativi
RAI 1

unnamed

angelo-mellone

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*