ExtraUrban – Dalla riforma agraria ai raccoglitori extracomunitari

RESIDENZA ARTISTICA ITINERANTE

Da Matera – Borgo La Martella a Palazzo San Gervasio

15-18 DICEMBRE 2016

Dal 15 al 18 dicembre 2016 si terrà la residenza artistica itinerante ExtraUrban, attività prevista all’interno del Progetto “Festi­val dei Paesaggi del Grano”, realizzato da ARTErìa, Associazione d’Arte e Cultura di Matera, finanziato nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Visioni Ur­bane: Progetti Innovativi per l’avvio e valorizzazione della rete dei Centri per la Creatività giovanile” – D.G.R. 758/2012 e s.m.i.,

Obiettivo di ExtraUrban è la creazione di un network di esperti e artisti attraverso la metodologia della residenza artistica, che assume un carattere  innovativo, rispetto al settore di riferimento, perché ideata in modo itinerante. Il 15 dicembre alle ore 9.30 si terrà in Casa Cava il convegno  Paesaggio, identità e Comunità tra locale e globale” a cura di esperti di paesaggio con interventi di

Loredana Paolicelli  ( Presidente ARTErìa Associazione d’Arte e Cultura), Patrizia Minardi   (Ufficio Sistemi Culturali e Turistici, Cooperazione Internazionale – Regione Basilicata), Nicola Morea (Sindaco di Irsina), Nicola Vertone (Sindaco di Banzi),  Lorenzo Romito e Piccio Careri (Gruppo Stalker), Giovanni Oliva (Dip. Politiche Agricole e Forestali Regione Basilicata), Giuseppe Lorusso (Coop.Sociale Fratello Sole),  Gervasio Ungolo (Osservatorio Migranti Basilicata), Fabio Ciaravella (Architecture of Shame).

Nel pomeriggio, dalle ore 16.00, seguirà il workshop “Dalla riforma agraria ai raccoglitori extracomunitari”.

Diversi stakeholders e attori rappresentativi del mondo politico-istituzionale, sociale ed economico insieme ad Artisti e Studiosi saranno invitati a confrontarsi e a dare il proprio contributo.Con “ExtraUrban”, infatti, in tre giorni, un team di esperti, studiosi, artisti, giovani e professionisti, attraverso un cammino a piedi lungo di circa 70 chilometri, partiranno dal Borgo La Martella – Matera, fino a raggiungere Palazzo San Gervasio in provincia di Potenza. Dalla “fotografia” al “cortometraggio”, dalla “video arte” alla “soundart”, dal “cinema” al “documentario” per indagare la complessità e le problematicità del paesaggio extraurbano e rurale e delle comunità che lo abitano, per comprenderne la cultura e la storia, ricercando le tracce che ne identificano gli aspetti materiali, tecnologici ma anche spirituali, rituali ed artistici. Attraverso il lavoro svolto ed i risultati ottenuti si andrà a definire un itinerario metastorico narrato e divulgato su di una piattaforma web avvalendosi della visione degli artisti e l’apporto di esperti del territorio e studiosi. Il gruppo sarà composto da 20 partecipanti fra cui sono stati scelti, tramite bando, 4 artisti italiani che lavoreranno  per il progetto “ExtraUrban”. I partecipanti ed i 4 artisti selezionati prenderanno parte alla residenza itinerante, condot­ta dal Gruppo Stalker di Roma e meson ro studio di Matera, dal 16 al 18 Dicembre 2016. I loro lavori, elaborati dopo la residenza, saranno presentati a Roma e a Matera e saranno diffusi insieme al documentario realizzato durante i giorni della residenza dalla giornalista/regista Bulgara Milena Kaneva.

Gli artisti vincitori del bando sono:

Bernando Bruno, Sergio Campione, Alfredo Chiarappa  e Guendalina Salini

Gli altri partecipanti alla residenza sono:

Nico Angiuli , Francesco Careri, Dario Carmentano, Mimì Coviello, Vito Di Lena, Donato Faruolo, Rocco Giove, Laura Greco, Pino Lauria, Gianfranco Lionetti, Milena Kaneva, Pressiana Stanilova, Vito Maiullari, Lorenzo Romito, Daniela Scapin, Andrea Semplici, Cristiano Serino, Mariano Silletti.

Nell’ambito della residenza ExtraUrban si prevedono le seguenti attività di formazione e divulgazione rivolte soprattutto alla comunità giovanile interessata.

Per informazioni rivolgersi a: Segreteria di ARTErìa, Vico XX Settembre n. 2, Matera -Tel. +39 3398931949 e.mail extraurban@festivaldeipaesaggidelgrano.it

“Il Festival dei Paesaggi del Grano” è un progetto di ARTErìa  Associazione d’Arte e Cultura – Matera, in partenariato con:  Studio Risorse S.r.l. – Matera; Apposta di Paolicelli Francesco Piero M. – Lecce; Agribiotecnica Vivai Dichio dei F.lli Dichio – Matera; Le Troisieme Pole – Parigi;  Freedom From Fear Foundation – Sofia, ed è cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo nell’ambito del Programma Operativo FSE Basilicata 2007-2013, nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Progetti Innovativi per l’avvio e valorizzazione della rete dei Centri

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*