Un museo nell’ex carcere di Melfi (PZ)

Da convento delle Clarisse a ex carcere per poi essere trasformato in polo museale e biblioteca: questo è il futuro dell’ex struttura detentiva di Melfi (PZ) che grazie al federalismo culturale passerà in proprietà all’amministrazione comunale. Questa mattina, alla presenza del segretario Regionale MIBACT Basilicata, Maria Carolina Nardella, del direttore Regionale Puglia e Basilicata dell’Agenzia del Demanio, Marta Settimi ed il Sindaco di Melfi, Livio Balvano, sono stati sottoscritti sia l ’intesa per la valorizzazione del bene che l’atto di trasferimento definitivo. Il nuovo museo polifunzionale avrà degli spazi interattivi dedicati all’attività industriale, artigianale, artistica e agricola del territorio, questo permetterà di promuovere le eccellenze locali attraverso la diffusione del proprio patrimonio culturale che spazia dall’enogastronomia alla scultura, architettura, danza e teatro.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*