Eletto il direttivo della sezione di Basilicata dell’ANMDO

Getano Annese, direttore medico di presidio degli ospedali dell’Asm, e’ stato confermato nella carica di Presidente Regionale della Basilicata dell’Associazione dei Medici delle direzioni ospedaliere.

L’assemblea elettiva, alla quale ha partecipato anche il componente del Direttivo Nazionale Pasquale Francesco Amendola, si è tenuta nel locali dell’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera ed ha proceduto alla nomina del Direttivo Regionale, che vede come vice-presidente la dott.ssa Giuseppina  Ammirati, dirigente medico dell’Asp, segretario scientifico la dott.ssa Angela Pia Bellettieri, dell’AOR “S.Carlo”  di Potenza, segretario per la tutela legale  e sindacale la dott.ssa Angela Maria Cafarelli dell’Asm, segretario tesoriere il dr. Ciriaco Consolante e componente il dr. Antonio Colasurdo , entrambi dell’IRCCS Crob di Rionero.

“In sintonia con il direttivo nazionale dell’associazione l’ANMDO di Basilicata  si propone – ha affermato il presidente Annese – di perseguire l’affermazione  del ruolo delle direzioni sanitarie  di Ospedale , il sostegno sindacale che garantisca maggiori tutele agli associati e la promozione di eventi formativi inerenti al governo e alla gestione dell’igiene nelle strutture ospedaliere, al rischio clinico, all’Hta e al management delle organizzazioni sanitarie”.

“L’ANMDO nazionale – ha sottolineato il dr. Amendola- rivolge grande attenzione ai processi che mirano ad accrescere l’appropriatezza, al fine di migliorare gli esiti ed utilizzare efficacemente le risorse alle iniziative che favoriscono la ricerca e l’innovazione nei sistemi  erogativi e che riguardano la sicurezza dei pazienti e degli operatori. Per tali prerogative, l’ANMDO regionale, che annovera nel direttivo neo-eletto competenze provenienti da tutte le aziende sanitarie e dall’IRCCS della Basilicata, può offrire indicazioni per guidare i processi interni in maniera efficiente ed efficace e spunti verso soluzioni immediate e prospettiche, per garantire sistemi sanitari sostenibili e di qualità.”

 

Matera 28.11.2016

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*