APREA: MANTOVA E MATERA, A GENNAIO PROTOCOLLO INTESA REGIONE PER ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

L’ASSESSORE: SCAMBIO DI BEST PRACTICE, PROTAGONISTI I GIOVANI

“I NOSTRI RAGAZZI POTRANNO IMPARARE A CONOSCERE LA BELLEZZA”

(Lnews – Verona, 24 nov) “A gennaio firmeremo un protocollo d’intesa per lo scambio delle best practice di alternanza scuola-lavoro tra Mantova, capitale italiana della cultura 2016, e Matera capitale europea della cultura 2019”.

Lo ha annunciato oggi l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea a Verona, presso lo stand di Regione Lombardia a Job&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro.

I RAGAZZI IMPARINO A CONOSCERE LE BELLEZZE DEI TERRITORI – “Un passaggio di testimone tra la nostra Mantova – ha spiegato l’assessore Aprea e Matera – che assume una importanza ancor più significativa perché vogliamo che i nostri ragazzi conoscano le nostre bellezze, imparino ad apprezzarle e a conservarle. Gli studenti lombardi andranno nella ‘Città dei Sassi’ e lì, in attuazione dell’alternanza scuola-lavoro potranno portare le esperienze maturate a Mantova dove hanno saputo cogliere al meglio l’occasione offerta dall’attribuzione alla città virgiliana di ‘capitale italiana della cultura’”.

I PARTECIPANTI ALL’INCONTRO – All’incontro hanno partecipato – e aderito alla proposta dell’assessore Aprea, poi diventata un impegno concreto – l’assessore all’Istruzione del comune di Mantova Marianna Pavesi, l’assessore comunale con delega ‘ai Sassi di Matera’ Paola D’Antonio, la Vicepresidente Fai Basilicata Rosalba Demetrio, Capo delegazione Fai (Fondo per l’Ambiente Italiano) di Matera e Francesco de Sanctis, Consigliere Regionale Fai Scuola.

GRANDE OPPORTUNITA’ PER I NOSTRI STUDENTI – “Oggi i nostri ragazzi – ha spiegato l’assessore Aprea – sono troppo incollati ai loro smartphone e distratti dai social network che permettono di conoscere alcune realtà ma mai potranno restituire l’esperienza vissuta direttamente visitando luoghi e conoscendo le bellezze dei nostri territori. Questo accordo sullo scambio di buone pratiche tra Mantova e Matera offre certamente spunti e stimoli per invitare gli studenti ad apprezzare il nostro patrimonio di arte e cultura”.

L’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A MANTOVA “L’esperienza vissuta da marzo a oggi – ha detto l’assessore di Mantova Pavesi – ci ha consentito di costruire percorsi formativi per i ragazzi dei licei in alternanza scuola-lavoro che ha insegnato loro ad amare i tesori della città e, conoscendoli e apprezzandoli, ne sono diventati ambasciatori negli info-point”.

MATERA CERCA COMPETENZE SPECIFICHE – “Matera – ha sottolineato l’assessore ai Sassi – accoglie con soddisfazione la proposta dell’assessore Aprea che consolida la collaborazione già in atto con la Regione Lombardia. Auspichiamo il nostro coinvolgimento nelle iniziative che possono creare competenze specifiche sui temi dello Sviluppo sostenibile e sulle tecnologie: abbiamo bisogno di queste professionalità e il Protocollo d’intesa è una straordinaria opportunità”.

GLI APPRENDISTI CICERONI – “Il progetto Apprendisti Ciceroni del Fai’ – ha ricordato Rosalba Demetrio – è stato inserito tra i 16 Campioni dell’alternanza scuola-lavoro del Miur. A Matera il percorso di alternanza ha posto al centro Casa Noha, bene nazionale del Fai, e le attività tese a valorizzare il territorio urbano. Il protocollo con la Regione Lombardia potrà avvalersi anche di questa positiva esperienza”. (Lnews)

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*