L’Ambasciatore dell’Azerbaijan in visita presso la sede di Confapi Matera

L’Ambasciatore della Repubblica dell’Azerbaijan, S.E. Mammad Bahaddin Ahmadzada, domani 18 novembre alle 9,15 si recherà in visita presso la sede di Confapi Matera, dove incontrerà un folto gruppo di imprenditori locali interessati ad allacciare rapporti di collaborazione commerciale con il Paese caucasico.

Accompagnato dal senatore Vito Petrocelli, l’Ambasciatore azero in Italia sarà accolto dal vice presidente vicario dell’Associazione, Francesco Ramundo, e dal direttore Franco Stella, insieme a imprenditori di vari settori economici, in rappresentanza delle oltre 600 aziende aderenti a Confapi Matera.

L’incontro con il tessuto produttivo locale è finalizzato non solo a instaurare rapporti con la Repubblica caucasica ma soprattutto a sostenere le imprese materane e azere in una crescita reciproca e simultanea.

L’ Azerbaijan è un Paese in espansione economica, con un mercato che offre interessanti prospettive di cooperazione per le piccole e medie imprese italiane, un Paese con oltre 9 milioni e mezzo di abitanti il cui principale prodotto d’esportazione è il petrolio e in cui l’agricoltura rappresenta un’importante risorsa economica.

“Mentre in Azerbaijan l’estrazione di idrocarburi fa registrare tassi di crescita continui – dichiara il vice presidente di Confapi Matera – le vie di comunicazione e l’industria estrattiva necessitano di un intervento piuttosto massiccio”.

“Matera sarà nel 2019 capitale europea della cultura e il dialogo con l’ Azerbaijan si inserisce nella prospettiva di costruzione di un modello di progresso economico, sociale e culturale specifico che si integra con il resto d’Europa mantenendo la propria autonomia. Quindi – prosegue Francesco Ramundo – tra Matera, Azerbaijan e regione del Caucaso è possibile una cooperazione socio-economica che, investendo nella cultura d’impresa, ne realizzi i presupposti chiave come l’internazionalizzazione”.

L’Associazione intende favorire l’adozione di un nuovo modello di relazioni socio-economiche, basato sulle affinità e sulle differenze delle culture e dei popoli e con un modello di esportazioni e di scambi commerciali che può nascere da Matera e che vede l’Azerbaijan ponte tra l’Europa e l’Asia transcaucasica e, viceversa, Matera svolgere un ruolo di collegamento tra l’Europa mediterranea e il continente asiatico.

Nel pomeriggio l’Ambasciatore Ahmadzada visiterà un’impresa di eccellenza del sistema Confapi, la Cooperativa EDP La Traccia, azienda leader del settore ICT sita nel rione Sassi.

 

Matera, 17 novembre 2016

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*