RIFIUTI, CONTRORDINE COMPAGNI! IL SINDACO DI MATERA TORNA SUI SUOI PASSI E ANNULLA LA RESTITUZIONE DI UN MILIONE E MEZZO DELLA TASSA RIFIUTI

Ed ecco il regalo in vista del Natale. Ai materani non sarà restituito il  milione e mezzo di euro previsto nel bilancio di previsione 2016 del Comune di Matera, frutto dell’avanzo registrato nel 2015 e che avrebbe abbassato l’importo della bolletta rifiuti di quest’anno. A causa dell’aumento dei costi di oltre 2 milioni di euro della spesa per i rifiuti l’amministrazione De Ruggieri infliggerà un nuovo salasso ai materani. Questo è emerso nel corso della riunione della commissione bilancio che ieri sera ha iniziato l’esame di una proposta di variazione del bilancio di previsione che prevede l’annullamento della restituzione di un milione e mezzo di euro contenuta nel bilancio 2016.

Siamo di fronte all’ennesima prova del disastro nella gestione del settore igiene del Comune di Matera. La città è sempre più sporca e le tasse per i materani aumentano sempre di più. La discarica del Borgo La Martella che avrebbe dovuto chiudere è stata trasformata in un deposito temporaneo di immondizia in attesa di trasferimento altrove. Oggi oltre 9.000 tonnellate di rifiuti stazionano nella nostra discarica in attesa di destinazione con prevedibili danni all’ambiente e sicuri danni alle finanze. Dopo un anno e mezzo di amministrazione il Sindaco De Ruggieri vaga nel vuoto senza idee senza progetti e oggi anche senza una maggioranza. I consiglieri di centrosinistra hanno annunciato una seria e rigorosa battaglia su questo tema importante della vita cittadina chiedendo l’audizione dell’assessore Enzo Acito e del collegio dei revisori dei conti. Siamo certi che ancora una volta De Ruggieri e compagni scaricheranno le responsabilità sugli amministratori che lo hanno preceduto.

I consiglieri comunali del centrosinistra al Comune di Matera

Matera, 11 nov. 16

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*