Pieno sostegno ai lavoratori di Poste Italiane. Basta scaricare gli errori della classe politica sui cittadini

gianni rosa

Pieno sostegno ai lavoratori di Poste Italiane, questa mattina in sciopero nazionale. Siamo stati al loro fianco durante la protesta, invitati dagli amici della UGL, Giuseppe Di Giuseppe e Rocco Pafundi. La privatizzazione selvaggia degli ultimi vent’anni ha dimostrato che, nonostante i buoni propositi di diminuire il debito pubblico e quello delle aziende statali, trattate come postifici, e di aumentare l’occupazione si è rivelata fallimentare. Non c’è bisogno di andare lontano nel tempo: un esempio per tutti, Alitalia. Ora si vogliono perpetrare gli stessi errori con Poste Italiane. I lavoratori, giustamente, non ci stanno. In Basilicata, le scellerate scelte del Governo hanno già portato alla perdita di 100 posti di lavoro a causa della rimodulazione del servizio di recapito postale. Nonostante la nostra mozione sulla salvaguardia del servizio di recapito postale in alcune zone della nostra Regione, il Governo Pittella non ha fatto nulla. Ora anche Renzi colpisce duro. Bisogna dire basta ad un politica che per porre rimedio ai propri errori scarica le conseguenze negative sugli Italiani e sui lavoratori. Noi siamo sempre dalla parte del Popolo.

Potenza, 4 Novembre 2016

Gianni Rosa, Portavoce regionale Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*