Trekking urbano a Montalbano Jonico

L’Amministrazione Comunale di Montalbano Jonico, tramite l’assessore al turismo, cultura e spettacolo, Ines Nesi, ha aderito alla giornata nazionale di Trekking Urbano che, organizzata dal comune di Siena, ha coinvolto numerose città in tutta Italia.

Si tratta della tredicesima edizione e, per la prima volta, il comune jonico ha assunto questa iniziativa.

Nell’anno del Giubileo della Misericordia, da Nord a Sud, passando per il Centro e le Isole, guidati dalla città di Siena, tanti comuni hanno organizzato il trekking per scoprire, camminando, gli angoli più suggestivi del loro centro abitato, attraverso percorsi che hanno unito arte, cultura e spiritualità.

Ogni itinerario è stato dedicato a uno o a più luoghi della fede, rifugi dell’anima, custodi di opere d’arte e testimoni di miracoli e leggende.

L’edizione 2016 della Giornata Nazionale Trekking Urbano è stato un viaggio tra sacro e profano, a Montalbano Jonico tra chiese e cappelle gentilizie, passando per le case dei personaggi storici, le piazze e le strade medievali del centro storico.

La partecipazione dei cittadini è stata al di sopra di ogni aspettativa e più che positivo il bilancio finale, nonostante le condizioni climatiche non proprio ottimali.

Vincenzo Maida, giornalista, dell’associazione OIKOS e la guida turistica Domenico Asprella, archeologo, hanno accompagnato i partecipanti dando informazioni spesso inedite sul centro storico montalbanese, che è uno scrigno di ricchezze culturali non ancora valorizzate e soprattutto che meritano di essere inserite in un circuito culturale più vasto.

Siamo impegnati a recuperare i ritardi del passato, ha dichiarato l’assessore Nesi, per poter far si che il nostro patrimonio culturale possa innescare processi virtuosi anche per l’economia cittadina con la presenza di turisti ai quali dobbiamo far conoscere i nostri tesori culturali. La loro conservazione è importante e su questo sono stati impegnati e gliene siamo grati tutti coloro che ci hanno preceduto nella pubblica amministrazione locale, ma ora serve un salto di qualità per rendere fruibile il nostro inestimabile patrimonio.”

L’iniziativa segue di poco la visita al centro storico montalbanese del liceo classico di Viggiano, quella di oltre 150 camperisti, la collocazione nel Fondo Antico della Biblioteca Comunale di una copia fotografica delle famose Tavole di Herakleia e di altre iniziative che hanno un solo obiettivo: rendere vivo un luogo da anni in decadenza.

Montalbano Jonico, lì 02 novembre 2016

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*