Il Circolo Tennis Matera organizza i Campionati Assoluti Regionali

(torneo singolare maschile e torneo singolare femminile)
I tornei si svolgeranno dal 4 al 13 novembre presso i campi in terra battuta di Viale delle Nazioni Unite.
È doveroso precisare che i Campionati Assoluti sono aperti a tutti i residenti in Basilicata anche se tesserati fuori regione. Antonio Vignola, il nuovo presidente del Circolo Tennis Matera, con soddisfazione ha annunciato la presenza dell’ormai celebre canale tv “Super Tennis” in occasione delle semifinali e delle finali dei tornei (sabato 12 e domenica 13). Un’altra grande occasione per evidenziare l’importanza di questa storica associazione sportiva fondata nel 1962 (affiliata alla FIT da 55 anni-stella di bronzo al merito sportivo nel 2006).

Si chiude un anno molto positivo per il sodalizio materano e per la Scuola Tennis del C.T Matera. La squadra che ha partecipato al campionato di Serie C ha ottenuto il secondo posto. La squadra che ha partecipato al campionato di serie D2 (composta per 3/5 da ragazzi under) ha ottenuto la promozione in D1. Su 6 campionati giovanili regionali, i ragazzi guidati dai tecnici nazionali Gianni Fontanarosa ed Enzo Fiore, ne hanno vinti 3 (U16F, U16M, U14M). Anche quest’anno la Scuola Tennis punta molto sui giovanissimi. Gianni Fontanarosa: “Il Minitennis è una disciplina che arreca numerosi benefici allo sviluppo motorio dei bambini. Inoltre, in un’epoca in cui tutti gli psicopedagoghi dell’età evolutiva lanciano l’allarme sui disturbi crescenti della capacità di attenzione, una disciplina come la nostra che acuisce naturalmente la capacità di concentrazione, può rappresentare un’ottima scelta. Quest’anno il Circolo Tennis conta anche un elevato numero di adulti che si stanno avvicinando a questo meraviglioso sport, sottolineando  come si sta parlando di una disciplina in grado di regalare benefici e divertimento a tutte le età, senza mai trascurare gli obiettivi socio-relazionali”. “Questa associazione -come ha sottolineato il presidente Vignola- è aperta a tutti coloro che desiderano praticare questo sport in maniera sia agonistica che amatoriale, senza mai trascurare quelle attività di promozione sociale che coinvolgono i soci e le loro famiglie”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*