VIABILITÀ PROVINCIALE E DISAGI PER GLI AGRICOLTORI, VERTICE IN PREFETTURA

Castellaneta

Una delegazione di residenti della contrada Gaudella ha incontrato ieri mattina il prefetto di Taranto Umberto Guidato.

L’incontro, organizzato dal Sindaco di Castellaneta Giovanni Gugliotti, ha consentito di portare all’attenzione del massimo rappresentante territoriale del Governo il lungo elenco di doglianze dei laboriosi abitanti della zona, lacerati tra le difficoltà proprie del settore agricolo e la disattenzione di alcune istituzioni.

L’impraticabilità delle strade provinciali, infatti, rappresenta ancora un’emergenza per centinaia di residenti: ogni giorno, raggiungere Castellaneta per sbrigare anche la più banale delle commissioni, significa avventurarsi in percorsi alternativi che aggiungono altri chilometri a quelli che già separano la contrada dal centro abitato.

«Il Comune – ha commentato il Sindaco Gugliotti – ha prodotto una poderosa corrispondenza con la Provincia per segnalare le situazioni più preoccupanti, come quelle delle strade provinciali 15 e 16. Assumendosi anche pesanti responsabilità, inoltre, l’ente che rappresento è intervenuto direttamente per consentire la minima fruizione di queste strade, per esempio dopo l’alluvione del 2013. Oggi, però, è necessario dare risposte definitive ai residenti ed è per questo che mi sono impegnato affinché potessero confrontarsi con il Prefetto, che ringrazio per la grande disponibilità mostrata».

In due ore di confronto, i rappresentanti del “Comitato dei Cittadini della Gaudella”, guidati dalla portavoce Rachele Ciardo, hanno affidato al Prefetto le loro speranze, condensate in un documento indirizzato all’Amministrazione Provinciale nel quale chiedono soprattutto il ripristino della strada provinciale 15 (parzialmente chiusa al traffico, tra l’altro, con un’ordinanza dello scorso marzo). «Questi miei concittadini – ha spiegato Gugliotti – non meritano tanto disinteresse. Abbiamo compiuto insieme il primo passo, incontrando il prefetto, che si è impegnato sin da subito a sollecitare la Provincia ed a convocare, se necessario, anche un tavolo tecnico dove confrontarci e definire il percorso da seguire».

Risolvere l’impraticabilità di queste strade, d’altronde, permetterebbe di dedicare maggiore attenzione agli altri problemi che attanagliano contrada Gaudella. La sua vocazione esclusivamente agricola, infatti, porta con sé tutte le conseguenze della crisi generale e di settore: «La delegazione – ha concluso il primo cittadino – ha comunicato le enormi difficoltà che vivono le aziende, oramai sempre più spesso messe all’asta, con la conseguente perdita da parte degli agricoltori dei mezzi di sostentamento e delle stesse abitazioni di proprietà. Il prefetto ha ascoltato con attenzione, promettendo che se ne farà portavoce nelle sedi

opportune».

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*