LA PERDITA DELL’ESPERIENZA NELLA CONTEMPORANEITÀ

esperienza

unnamedLa Società Filosofica Italiana Lucana Matera inaugura il 04 novembre 2016, alle ore 18.00, un nuovo ciclo di incontri culturali, ospitando a Matera, nella sede del Centro Carlo Levi a Palazzo Lanfranchi, il saggista e critico letterario Filippo La Porta, in collaborazione con il Centro Studi Rocco Montano e il Centro Carlo Levi.

Per i saluti iniziali, interverranno: Maria Antonietta Cancellaro, Presidente del Centro Carlo Levi di Matera; Nunzio Di Lena, neoeletto Presidente della S.F.I. Lucana Matera; Sebastiano Villani, Presidente del Centro Studi Rocco Montano. A seguire, l’intervento di Filippo La Porta, che tratterà il tema de “La perdita dell’esperienza nella contemporaneità”.

Filippo La Porta ha scritto libri di saggistica e critica, tra i quali ricordiamo libri editi da Bollati Boringhieri, come La nuova narrativa italiana. Travestimenti e stili di fine secolo (1994), Maestri irregolari. Una lezione per il nostro presente (2007), Meno letteratura, per favore! (2010). Significativi i suoi studi su Pier Paolo Pasolini, come Pasolini (Il Mulino, 2012). Tra le sue più recenti produzioni abbiamo invece Poesia come esperienza. Una formazione nei versi (Fazi, 2013) e Roma è una bugia (Laterza, 2014).

L’ultima sua opera saggistica s’intitola Indaffarati, edita da Bompiani e pubblicata nel 2016. In essa l’autore s’interroga sul valore che può avere ancora oggi la cultura umanistica, messa a confronto con l’indaffarata società in cui viviamo e le nuove generazioni sempre connesse.

Filippo La Porta scrive anche per quotidiani e riviste, come il Domenicale del Sole24ore, Il Messaggero, L’Espresso, Left. Tra le altre cose, ha scritto per Rai Cinema la sceneggiatura del documentario Berlino – La mutante (2012), in collaborazione con Dora Albanese, regia di Andrea De Fusco.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*