GRAVINA IN PUGLIA – Polifunzionale di via Genova: pubblicato il bando

Al via la gara per l’affidamento della gestione della struttura
Fissato al 21 novembre il termine per la presentazione delle domande

Pubblicato il bando di gara per l’affidamento della gestione del polifunzionale di via Genova. L’atto arriva all’albo on line dopo che agli inizi di ottobre la giunta municipale presieduta dal sindaco Alesio Valente aveva già approvato il disciplinare contenente le indicazioni generali dettate agli uffici comunali per l’individuazione del gestore della struttura, di recente restituita a nuova vita attraverso i lavori programmati dall’amministrazione comunale e finanziati con fondi dalla stessa ottenuti dalla Regione Puglia. Un investimento da 800.000 euro, per restituire alla città un importante snodo di commerci e relazioni, destinato ad ospitare attività mercatali ma anche iniziative culturali.
Il centro si estende su una superficie di oltre 1.118 metri quadrati, comprendente tra l’altro un parco attrezzato, 13 spazi interni di 10 metri quadrati per la vendita diretta di prodotti ortofrutticoli, 3 servizi igienici e un bar-ristoro con servizio igienico, nonché un’area retrostante riservata agli operatori ortofrutticoli. La gestione non sarà curata direttamente dal Comune, ma da un soggetto unico, per un periodo di 7 anni. Al Comune resta garantita la facoltà di utilizzo del polifunzionale per 24 giornate all’anno. Il mercato ortofrutticolo dovrà tenersi tutte le settimane, dal lunedì al sabato escluso festivi, dalle 7 alle 14. Sarà consentita esclusivamente la vendita di prodotti agricoli freschi: gli assegnatari dei posteggi saranno obbligati al pagamento degli spazi occupati, determinato su base giornaliera in relazione all’ampiezza della superficie occupata. Sarà altresì attivo (con facoltà di osservare altro e diverso orario di apertura) un bar con somministrazione di alimenti e bevande, funzionale anche all’annunciata programmazione di eventi culturali, spettacoli e concerti. L’affidatario del polifunzionale, che dovrà versare al Municipio un contributo una tantum, dovrà farsi carico delle spese ordinarie, assicurando la manutenzione e la sorveglianza mediante gli incassi derivanti dalle cessione degli spazi interni, con i proventi derivanti dalle attività del bar-ristoro e con quelli provenienti dall’utilizzazione della struttura.
I termini per la presentazione delle domande sono fissati alle 12 del 21 novembre 2016. Le istanze di partecipazione, corredate della documentazione richiesta,  dovranno essere redatte nel rispetto dei criteri e secondo le modalità espressamente stabiliti nel bando, disponibile in forma integrale sul sito www.comune.gravina.ba.it.
Gravina in Puglia, 19 ottobre 2016

Ufficio Stampa
Comune di Gravina in Puglia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*