ERASMUS: nuovo anno accademico per gli allievi del Conservatorio “Duni” di Matera

Si sta per aprire un nuovo anno accademico per gli allievi del Conservatorio “Duni” di Matera. E insieme alle lezioni ripartono le manifestazioni e gli eventi organizzati dai vari dipartimenti dell’istituzione materana. E’ proprio il caso di dire che si parte con il profumo dell’Europa e del carattere di internazionalità che il Conservatorio di Matera, insieme alla città dei Sassi, sta conquistando: dal 19 ottobre al 12 novembre, nell’ambito del progetto ERASMUS, attraverso il quale il Duni ha stretto partnership con omologhe istituzioni in Europa, saranno ospiti a Matera alcuni professori di vari strumenti musicali provenienti da due importanti istituti di formazione musicale europei: lo “Joseph Haydn” Konzervatorium di Eisenstadt in Austria e la Staatliche Hochschule für Musik di Trossingen in Germania. In particolare, dall’Austria,  l’organista Ulrike Wegele‐Kefer (19-21 ottobre) , la violinista Veronica Kroner (20-22 ottobre) e il violista Firmian Lermer (10-12 novembre) ; dalla Germania, invece, sarà ospitato il pianista Tomislav Nedelkovic‐Baynov (27-29 ottobre).  I professori terranno ognuno una masterclass su un argomento riguardante la prassi esecutiva del proprio strumento e due di loro eseguiranno un concerto aperto al pubblico.  Diversi studenti del Duni hanno partecipato al progetto ERASMUS, confrontandosi con i loro colleghi europei e, naturalmente, portando in Italia un bagaglio preziosissimo di esperienza da mettere a disposizione; quest’ anno 4 studenti sono già all’estero, in Irlanda e Portogallo. La partecipazione al progetto ERASMUS è un segno tangibile della voglia del Duni di fornire sempre più servizi ai propri studenti, anche e soprattutto una formazione di carattere internazionale per i futuri “musicisti europei”; e, in effetti, in vista del 2019 in cui Matera sarà Capitale Europea della Cultura il progetto assume una valenza doppia.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*