Asm, bilancio positivo per il Simposio Italo-Francese di Vestibologia

   Il Simposio Italo Francese di Vestibologia che si è tenuto a Matera presso l’hotel del Campo, ha concluso i lavori con un bilancio positivo.

   L’ evento scientifico internazionale è stato organizzato dal dr. Giacinto Asprella Libonati, vestibologo noto a livello internazionale e responsabile della U.O di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Giovanni Paolo II di Policoro, in collaborazione con il dr. Bernard Cohen dell’Université la Sorbonne Hôpital Saint-Antoine, Unité d’Otoneurologie Département inter- universiatre de Vertige et rééducation Vestibulaire Paris.

  Il convegno è stato aperto dai saluti del Sindaco di Matera e del Presidente provinciale dell’Ordine dei Medici ed ha visto la partecipazione dei maggiori esperti Italiani nel campo della vestibologia,  provenienti dai più prestigiosi centri universitari e ospedalieri, che si sono  confrontati con eminenti scienziati dello stesso settore giunti dalla Francia (la Sorbona, College de France, Accademia delle Scienze di Francia ecc).

  Oltre 30 i relatori a confronto sul tema dell’equilibrio e dei suoi disturbi.

  Sono state altresì presentate le nuove frontiere della ricerca in campo di diagnostica radiologica,  gli studi su equilibrio e corteccia cerebrale e quelli sugli aspetti psicologici della vertigine e sulle più moderne metodiche strumentali di indagine.

   L’incontro si è concluso con una sessione sulla Vertigine Parossistica Posizionale Benigna aperta da una lectio magistralis del dr. Asprella.

  La partecipazione è stata ampia, oltre 80 iscritti provenienti da tutta Italia ma anche da altri paesi (Francia, Grecia, Belgio, Giappone).

   Tutti i partecipanti hanno mostrato grande apprezzamento oltre che per l’elevato livello scientifico delle relazioni anche per la città di Matera, con la sua storia e le sue affascinanti e uniche attrattive architettoniche, i Sassi.

    Una lettera di apprezzamento è stata indirizzata al Direttore del Sole 24 ore Sanità  da uno dei Medici del nord Italia che ha preso parte ai lavori congressuali.
Matera lì 10/10/2016

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*