Giornata della Speleologia in Basilicata

Si è svolta anche in Basilicata la Giornata Nazionale della Speleologia. Organizzata a livello nazionale dalla Società Speleologica Italiana, il CAI,  il Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico e che ha visto nelle giornate del 1 e 2 ottobre, decine di eventi realizzato in tutta Italia. Tra gli eventi previsti, unico evento realizzato in Basilicata, quello organizzato e realizzato dal Gruppo Speleologico Castel di Lepre di Marsico Nuovo e dal Gruppo Speleo Melandro di Satriano di Lucania con una escursione alla suggestiva Grotta dell’Aquila di Tramutola. Oltre 40 persone hanno partecipato attivamente all’iniziativa con ben 25 persone che per la prima volta hanno provato l’emozione di scendere in Grotta conoscendo le emozioni del buio strisciando tra fango, freddo ed acqua in anfratti stretti e nascosti. L’iniziativa è stata utile per far conoscere il mondo della speleologia ai “non a14440936_1824160831161710_1978720593814063020_nddetti ai lavori” e per dare maggiore visibilità alle esplorazioni e agli studi del vuoto sotterraneo. L’obiettivo è stato, anche in Basilicata, quello di far conoscere questo particolare mondo e contribuire a salvaguardare gli ipogei e tutelare la speleologia come disciplina di conoscenza e consapevole strumento di viaggio nel mondo sotterraneo e per l’immaginario umano. Di rilievo la presenza della Giornalista ed inviata del TG1 Valentina Bisti che, insieme ad un troupe Rai, hanno realizzato un servizio sulla giornata organizzata dai due gruppi speleo che nella serata del 2 ottobre è stato trasmesso sul TG1 delle 20 portando alla ribalta nazionale la Val d’Agri, il mondo speleo ed il lavoro che i due gruppi, Castel di Lepre e Melandro, svolgono con passione da diversi anni sul territorio regionale e non solo.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*