IL ROTARY AL SERVIZIO DELLE NUOVE GENERAZIONI FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA

Venerdì 30 settembre alle ore 18:00, presso Auditorium R. Gervasio, si è tenuta la presentazione del Service dal titolo, “Il Rotary Matera al Servizio del Territorio, per la Crescita delle Nuove Generazioni”. Presente il Prefetto di Matera, SE Antonella Bellomo, che si è complimentata con il Rotary Club di Matera: nel suo saluto ha confermato l’importanza di mettere a disposizione le competenze dei rotariani per i giovani  in una provincia vivace, avvicinando sempre più il mondo dell’Industria e delle professioni a quello della Scuola”. Il Presidente del Rotary Club di Matera, Antonio Braia ha presentato il Service, che avrà come protagonisti da un lato i Rotariani e dall’altro il mondo della Scuola e delle Istituzioni.  L’idea è quella di mettere a disposizione le competenze tecnico-professionali-manageriali dei Rotariani del nostro Club, di quelli del Distretto e del Rotary International, agli studenti del quarto o quinto anno degli Istituti Tecnici, Professionali e Licei di Matera, a supporto degli stessi, per la preparazione ed orientamento degli studenti all’inserimento nel mondo del lavoro ed alla maggiore consapevolezza per la scelta Universitaria, attraverso specifici percorsi formativi che prevedono: lezioni in aula, organizzazione di convegni a tema, attività e visite presso aziende ed enti. Durante la serata, i Dirigenti Scolastici hanno presentato 20  progetti condivisi con il Rotary di Matera, che saranno attivati durante l’anno scolastico 16-17. Il Presidente Braia ha confermato che entro il mese di maggio 2017 saranno conclusi tutti i progetti e saranno presentati i risultati finali. E’ intervenuto anche il Presidente di Confindustria Basilicata, Pasquale Lorusso, che ha evidenziato che nelle aziende abbiamo bisogno di qualità a tutti i livelli, nelle manovalanze, nei tecnici e nel management. E’ quindi importante investire in formazione per competere per le sfide future. Le conclusioni del convegno sono state affidate al Sottosegretario di Stato per l’istruzione, l’università e la ricerca, Sen. Angela D’ Onghia, che apprezzando l’efficacia del progetto del Rotary Club di Matera, ha dichiarato che l’alternanza scuola lavoro, con le giuste ore, è una legge positiva e serve per creare passioni, conoscenza e competenza. E’ importante respirare l’aria dell’impresa, con la cultura alle spalle. Le scuole devono recuperare l’educazione civica, rispettando gli altri, con umiltà, etica, amore e passione. Il Sottosegretario ha continuato “la Scuola deve fare appassionare i ragazzi e li deve aiutare a creare la loro cassetta degli attrezzi, quella che ogni giorno nella loro vita dovranno aprire per poterli utilizzare nel momento in cui servono. Questo perché i ragazzi che oggi frequentano le prime classi, entreranno nel mondo del lavoro tra 15 anni e le innovazioni di oggi saranno obsolete. I saluti anche da parte dell’Assistente del Governatore Distretto 2120 Luca Gallo, Maria Ierardi, che ha evidenziato quanto sia importante che i rotariani scendano in campo e che donino e prestino servizio alle nuove generazioni.  A conclusione è stato sottoscritto il Protocollo d’intesa tra Rotary Club di Matera e i dieci Istituti Scolastici, che ha sancito l’avvio delle attività. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Matera e dalla Camera di Commercio di Matera e avrà come partner tra gli altri, il Rotaract ed Interact di Matera. Gradita dai presenti l’overture che ha introdotto ai lavori del convegno, resa possibile dal Direttore Piero Romano, del Conservatorio E.R. Duni. I Firmatari del Protocollo d’intesa con il Rotary Club di Matera: I.I.S. Morra, I.I.S. Pentasuglia, I.S. Alberghiero A. Turi, Ipsia Leonardo Da Vinci, I.T.A.S. Agrario Briganti, ITCG Loperfido – Olivetti, Liceo Artistico C. Levi, Liceo Classico Duni, Liceo Scientifico Dante Alighieri, Istituto Comprensivo G. Pascoli

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*