Servizio Adozioni e Affidi Familiari: dov’è l’attenzione del Governo regionale per le famiglie lucane? 17 mesi e stiamo ancora aspettando

newsletterHeader-01
 
Servizio Adozioni e Affidi Familiari: dov’è l’attenzione del Governo regionale per le famiglie lucane? 17 mesi e stiamo ancora aspettando

Nel 1998 lo Stato delegò le Regioni a creare una rete di servizi per la tutela dei minori e per i servizi in materia di adozione internazionale. La Basilicata si è dotata di una legge, di nostra iniziativa, che è tra le più complete: la legge istitutiva del Servizio Adozioni ed Affidi Familiari, la n. 13 del 20 Marzo 2015 pubblicata sul Bollettino del 23 marzo successivo.
Ad oggi, però, non è ancora stata attuata. Ad oggi, le famiglie lucane che vogliono prendere in affido o adottare un minore non possono usufruire del servizio previsto dalla legge che faciliterebbe non poco il lungo percorso di affido o di adozione.
Siamo sempre più basiti dall’atteggiamento noncurante del Governo lucano di fronte ai bisogni delle famiglie lucane. I provvedimenti attuativi per rendere operativo il SAAF dovevano essere presi entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge, dunque l’8 Aprile 2015.
Sono passati 17 mesi e del Servizio Adozioni ed Affidi familiari ancora non c’è traccia. L’intento della legge è quello di fornire una soluzione concreta alle famiglie, che nell’intraprendere questi percorsi si trovano di fronte ad una variegata differenziazione di procedure nelle diverse realtà territoriali, dovuta alla pluralità delle competenze attribuite, per competenze, a vari soggetti.
Era una buona occasione, per il Governo regionale, di dimostrare attenzione verso le famiglie e verso i minori. Invece, è evidente che chi ci governa, a parte i consueti slogan, non riesce a rendere un servizio degno di questo nome ai Lucani.
Ci appelliamo al senso di responsabilità dell’Assessore Franconi che dice di essere molto sensibile ai problemi delle famiglie: non faccia attendere i Lucani un altro anno.

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*