Policoro, Giordano (Ugl):”Baloon, ottimo evento per Cultura Matera 2019”

Questo slideshow richiede JavaScript.

“I giovani sono il futuro, sono un patrimonio da valorizzare. Chiedono nel territorio materano percorsi intrapresi nella logica di riscatto di una provincia che a fatica si è tolta di dosso la fatica e la storica vergogna assurgendo a designatrice di Capitale Europea per la Cultura con Matera 2019. Ed allora per l’Ugl, Ballon è quanto loro vogliono ossia, una delle manifestazioni più seguite della Basilicata che è elemento semplice ma tanto efficace”.

Il segretario provinciale dell’Ugl Matera, Pino Giordano partecipando alla manifestazione ha sostenuto che, “sono cinque anni che Balloon, la festa del fumetto e della letteratura per ragazzi, va in scena a Policoro. Cinque edizioni in cui si sono alternati molti fumettisti, fra i migliori del settore tra cui Silver, il padre di Lupo Alberto, che è anche il padrino della manifestazione, insieme a Clod che è anche il maestro nei corsi di fumetto che si tengono nelle scuole. Loro – prosegue Giordano – ospiti fissi della manifestazione hanno incrementato la curiosità dei giovani con gli artisti Mastantuono, Alessandrini, Baldazzini, De Maria, Martusciello, Palumbo, Raho, Laurenzi e altri.

Balloon è anche sviluppo, occupazione, letteratura e cultura – aggiunge il sindacalista -, svolge le sue trame che si dipanano da alcuni punti fermi con ospiti di grande livello, sia fumettisti che scrittori, il corso di fumetto nelle scuole elementari e medie (una media di 500 alunni ogni anno), con i fumetti dei bambini esposti al pubblico. Inoltre la manifestazione è occasione di sviluppo e lavoro per le molteplici bancarelle di libri e di fumetti e laboratori aperti al pubblico che riempono la città di Policoro. La meraviglia inoltre viene dai disegni dei fumettisti fatti seduta stante per il pubblico. Ottima iniziativa – conclude Giordano -, dove l’Ugl invita a proseguire con la manifestazione organizzata dall’associazione Ali con il suo infaticabile presidente Domenico Viola e il direttore artistico, Enzo Perriello. Al direttore organizzativo, Cosimo Minonni l’Ugl invita a fare sempre più perché la valorizzazione delle risorse letterarie, culturali e didattiche che ha saputo mettere in campo sono ottimi obbiettivi. A questo risultato si aggiunge quello, ancor più rilevante, sotto il profilo dell’immagine e dell’attrattività regionale, dell’investitura di Matera a Capitale Europea della Cultura 2019. Un obiettivo a cui l’associazione culturale Ali, ha dato il suo qualificato  contributo con molteplici iniziative. Questi importanti traguardi per l’Ugl sono stati indubbiamente frutto di Minonni che ha saputo mettere in team un lavoro collettivo di pluralità di soggetti pubblici e privati”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*