Scoperto dalla Polizia il nascondiglio di un quintale e mezzo di rame rubato

A distanza di qualche giorno dal rinvenimento di kg.50 di rame trafugato da un capannone per la distribuzione della frutta a Scanzano Jonico, la Polizia di Stato ha individuato e sequestrato un quintale e mezzo di altro rame, trafugato sempre dalla medesima struttura. Grazie alle meticolose indagini svolte dalla squadra di polizia giudiziaria e dalla polizia scientifica del Commissariato di P.S. di Policoro, l’oro rosso è stato ritrovato, accuratamente nascosto in un tombino nei pressi dello stesso capannone. Nel tombino erano occultati anche gli attrezzi utilizzati per il prelievo e la sguainatura dei cavi. In un altro tombino vicino è stata ritrovata anche la guaina tolta dai cavi. Le indagini proseguono per accertare se anche il furto di questo ingente quantitativo è da attribuirsi ai quattro pregiudicati rumeni già denunciati per il furto del precedente quantitativo. 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*