Pregiudicato arrestato a Matera dalla Polizia, andava in giro armato di pistola

IMG_8028 Sequestrati anche diversi proiettili modificati per produrre un effetto dilaniante. La Polizia di Stato ha arrestato a Matera un pregiudicato che andava in giro armato di pistola. Ad individuarlo è stato un equipaggio della Squadra Mobile durante un servizio di pattugliamento notturno. Con l’arrivo dell’estate sono stati intensificati i servizi di controllo del territorio sia da parte delle Volanti che della Squadra Mobile, in corrispondenza dell’incremento dell’afflusso turistico nel capoluogo e con il registrarsi di alcuni episodi di furti di auto e in appartamento. Durante il pattugliamento in corso per le strade della zona Nord della città, i poliziotti hanno notato una Smart fare una brusca inversione ad U, apparendo chiaro che volesse evitare di incrociare una Volante ferma poco più avanti. La manovra sospetta ha fatto scattare prontamente il controllo degli uomini della Squadra Mobile. A bordo dell’auto c’era Nicola Stasi, pregiudicato quarantenne per stupefacenti e reati contro la persona, che alla cintola teneva una pistola revolver carica con 5 proiettili. La pistola, una Smith e Wesson IMG_8027cal.38, presenta la matricola abrasa. L’uomo, che non ha opposto resistenza, è stato tratto in arresto per porto e detenzione illegale di arma. E’ seguita la perquisizione domiciliare, che ha portato al rinvenimento e sequestro di altri 11 proiettili. La maggior parte dei proiettili sono camiciati con foro nell’ogiva, modificati per arrecare più danno perché una volta penetrati nel corpo umano producono un effetto dilaniante.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*