PINO CALLA’: Non disperdere il patrimonio di persone e di idee che in passato ha portato Policoro a distinguersi, in positivo.

Giuseppe CallàIl direttore della fondazione FareFuturo di Matera e già presidente del Consiglio comunale della città di Policoro, Giuseppe Callà, a poco meno di un anno dalle elezioni amministrative comunali lancia invito alla coesione a tutte quelle forze politiche che si collocano nel centrodestra partendo dall’esperienza dell’ amministrazione Leone. Callà ritiene fondamentale: “Non disperdere il patrimonio di persone e di idee che in passato ha portato Policoro a distinguersi, in positivo, dalle altre realtà lucane e componendo un quadro politico di centrodestra che vada da Fi a Fdi, ai Conservatori e Riformisti, a Noi Con Salvini e alle civiche rivolgendo adeguata attenzione alla società civile. Le vicende delle ultime ore relative alla nomina assessorile di Francesca Rubino, nel metodo ha lasciato degli strascichi in seno a Fi. Forse sarebbe stato più giusto giungere a diverso epilogo attraverso una diversa sintesi capace di dar voce a tutte le anime del partito , però ora occorre guardare avanti”. Inoltre Callà ritiene necessario: “Dopo la pausa estiva, convocare un tavolo politico permanente che vari un coordinamento e eventualmente investa un coordinatore coinvolgendo anche pezzi della società civile chi in passato ha deciso di non schierarsi per dare vita a una proposta che abbia una chiara connotazione di alternativa al centrosinistra in tutte le sue espressioni e che tenga conto di quanto di buono ha dal 97 prodotto l’azione del centrodestra al governo della città interrpotta da una brevissima parentesi del Governo di centrosinistra del 2006-2008, mettendo da parte vecchie ruggini e personalismi che hanno portato la coalizione, ma non il progetto, a divisioni inutili. Pertanto, ritengo opportuno riannodare i fili di un discorso politico interrottosi nel 2012 e lavorare per l’unità del centrodestra continuando a far crescere la città di Policoro ”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*