Seconda tappa con il #BuildUp2019 Il 14 e il 15 luglio al Tilt di Marconia di Pisticci

tiltConfronto su Audience development e Engagement

Sono più di cento gli iscritti alla seconda tappa del percorso di Build Up in programma il 14 e il 15 luglio al Centro per la creatività “Tilt” a Marconia di Pisticci e rivolto alle industrie creative della Basilicata.
Dopo le due intense giornate al Centro per la creatività “Cecilia” di Tito che hanno visto un centinaio di rappresentanti di associazioni culturali e industrie creative della Basilicata confrontarsi intorno alla costruzione delle competenze per la produzione di eventi culturali in stile europeo grazie alla preziosa testimonianza di Chris Torch che ha fatto parte della direzione artistica del Comitato Matera 2019 e che ha vinto il titolo di capitale europea della cultura con la città di Rijeka 2020, Iker Tolosa, manager culturale di San Sebastian 2016 e Chris Baldwin direttore artistico di Wroclaw 2016, le due giornate di Build up in programma al Tilt di Pisticci saranno dedicate alle migliori pratiche in Europa in materia di Audience development e Engagement.
I lavori inizieranno il 14 luglio alle 9 con i saluti istituzionali di Aurelia Sole, presidente Fondazione Matera-Basilicata 2019 e di Patrizia Minardi, dirigente ufficio sistemi culturali, turistici e cooperazione internazionale della Regione Basilicata. A introdurre i lavori saranno Alessandro Bollo, co-fondatore e direttore ricerca e consulenza della Fondazione Fitzcarraldo e Paolo Verri, direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019. Seguirà, alle 11, l’intervento di Elena Natale,
ex project manager di Tallinn 2011.
“Il percorso di preparazione di Tallinn 2011 e l’anno dell’evento – spiega Verri – sono stati fortemente orientati al coinvolgimento della cittadinanza nella realizzazione del programma. Modalità di ingaggio, risultati ottenuti, criticità di percorso ed eredità del post evento saranno il cuore della presentazione e del confronto”. Alla due giorni di Build Up parteciperà anche la delegazione della Fondazione Plovdiv2019 che in questi giorni è a Matera per condividere tempi e modalità di progettazione del programma culturale. Alle 12, al Tilt, interverrà Svetlana Kuyumdzhieva, direttrice artistica di Plovdiv 2019.
Alle 14.30 interverrà Sergio Dogliani, ideatore e responsabile di Idea Store. “Gli Idea Stores – afferma Verri – sono molto più di una biblioteca o di un luogo per apprendere. Sono il capostipite delle public library di nuova generazione; un luogo capace di dare risposta alle esigenze di pubblici molto diversi e in particolare coloro che tradizionalmente non frequentano le biblioteche e la lettura. Ascolto, design, progettazione inclusiva, lavoro con le comunità e servizi avanzati sono gli ingredienti chiave delle strategie di audience development e engagement”.
Alle 15.30 interverrà Andrea Bartoli, presidente di FARM Cultural Park. “Farm è uno dei casi più visionari e interessanti di riscatto e di rigenerazione sociale e urbana attraverso arte e cultura. Da Favara un’esperienza unica di innovazione culturale e sociale attraverso il progressivo coinvolgimento della cittadinanza di Favara e di mobilitazione dei talenti e professionisti di tutto il mondo”.
Alle 16.45 Giuseppe Di Guglielmo presenterà Sponz Festival, il  Festival, curato da Vinicio Capossela, e racconterà le sue attività di coinvolgimento attivo e partecipato della cittadinanza. Seguirà un confronto su alcune esperienze in Basilicata come “A cielo aperto” di Latronico e “Lap”, laboratorio di arte pubblica. Le conclusioni della prima giornata saranno affidate a Franco Bianchini, professore della Hull University.

Alle 21:30, al Lido Onda Libera, (il primo stabilimento balneare confiscato alle mafie, in Via Lido Torre, 29 –  a Scanzano Jonico si terrà il concerto dei Suricato (World music).

La seconda giornata, il 15 luglio, sempre al Tilt di Marconia di Pisticci, si aprirà alle 10 con  “Al di là del mare” Una favola sulla costruzione di sogni impossibili: performance a cura di Gommalacca Teatro. Dalle 10.30 alle 12.30, casi di studio con: U-platz, Spazio civico e teatrale – facilitatore: S. Dogliani; Catalyst piano – facilitatore: Elena Natale; Ex+ Public Exhibition – facilitatore: Andrea Bartoli; Museo internazionale della grafica (MIG)– facilitatore: Alessandro Bollo. Quattro tavoli di lavoro e un esperto per ogni tavolo con analisi dei progetti e mentoring. Si ringrazia per la collaborazione Coldiretti Basilicata, Decathlon Italia srl e il Panificio Perrone.

Sarà possibile seguire l’evento su Twitter attraverso hashtag #buildup2019. Intanto sul sito di Matera2019 è possibile leggere lo storify del precedente appuntamento al “Cecilia” di Tito del 28 e 29 giugno.

Lo staff  Fondazione Matera-Basilicata2019

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*