Riattivate le strisce blu

Dal 4 luglio tornano i parcheggi a pagamento
Nelle principali strade sosta con ticket dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21

Tornano le strisce blu. Da lunedì 4 luglio, come già anticipato nei giorni scorsi, per parcheggiare lungo le principali strade della città occorrerà il grattino. Lo ricorda l’assessore alla mobilità Sergio Varvara, all’indomani della firma del contratto con la società che per i prossimi 23 mesi si occuperà del servizio, la “Sisas service srl”, con sede a Matera.
L’intera operazione è stata curata nei dettagli dal Comando di Polizia Municipale. Circa 500 gli stalli ricavati ai margini delle arterie più trafficate nelle quali, per parcheggiare dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21 dei giorni feriali (libera invece la sosta nei festivi), sarà obbligatorio il ticket. Una trentina i parchimetri installati: si pagherà 60 centesimi l’ora (con tariffa che resta dunque invariata rispetto al passato) per sostare in via Vittorio Emanuele, corso Aldo Moro, via Casale, via san Domenico, via Di Vittorio, via Meninni, piazza Cavour, via Brunetti, via Bari, via De Gasperi, via Ragni, via Tripoli, via Trieste, via Venezia, via XX Settembre, via Maiorana e via Vittorio Veneto. L’arrivo delle strisce blu non intaccherà in alcun modo la dotazione di parcheggi liberi, esistenti in numero congruo nelle immediate vicinanze, e di quelli per persone con disabilità. Saranno disponibili abbonamenti mensili, con tariffa agevolata di 30 euro, per residenti, commercianti e dipendenti di attività commerciali ricadenti nelle aree interessate.
Avvertenze: l’esposizione del contrassegno per disabili non dà diritto alla sosta a titolo gratuito. Confermata la presenza lungo viale Orsini di aree di sosta gratuita riservate a commercianti e residenti del centro storico (che dovranno munirsi di apposito pass), anche in vista dell’ormai imminente entrata in vigore della Zona a traffico limitato all’interno del centro storico. Restano invariate le sanzioni per i trasgressori. Sul rispetto delle prescrizioni vigileranno gli ausiliari della sosta. Inizialmente, al fine di favorire la conoscenza del nuovo sistema e delle sue regole, sarà garantita tolleranza. Gradualmente si passerà alla repressione di ogni eventuale abuso o inosservanza da parte degli automobilisti.

Commenta per primo

Rispondi