Festa della musica: IL clarinettista Matteo Mastromarino premiato alla Camera dei Deputati

In occasione della Festa della Musica, il 22 Giugno presso la sala Regina della Camera dei Deputati, per mano del presidente on. Laura Boldrini, saranno premiati giovani musicisti che hanno dato lustro all’Italia, vincendo diversi concorsi musicali europei. Tra questi il clarinettista Matteo Mastromarino, alunno del Conservatorio di musica “E.R. Duni” di Matera, vincitore del I premio assoluto al 3rd International Clarinet Competition tenutosi a Lisbona lo scorso aprile. Ancora un successo che testimonia di quanto eccellente sia il livello formativo e didattico che il Duni offre ai suoi allievi e di quanto coltivi i ragazzi dotati di vero talento.
Allievo del prof. Antonio Tinelli, docente di clarinetto presso il Duni, Matteo si avvicina alla musica all’età di due anni grazie a suo padre Paolo. All’età di sette anni comincia a studiare clarinetto con Beniamino Casavola, il primo clarinetto della banda del suo paese natale. Ha frequentato Liceo e Conservatorio in parallelo ed ha conseguito il diploma rispettivamente nel 2014 e nel 2012. Ha ricevuto borse di studio presso Lions Club International e Soroptimist Club. Ad undici anni partecipa al suo primo concorso (“Marilena Trotti”) nel quale ha vinto il premio mascotte direttamente dal presidente della giuria Garvase De Peyer. Negli anni a seguire Matteo viene premiato a prestigiosi concorsi solistici come il “Ciro Scarponi” (Secondo Premio Junior 2012), “Saverio Mercadante” (Secondo Premio Junior 2012, Terzo Premio Senior 2014), Accademia Musicale Pescarese Competition (Primo Premio 2012), Malta Woodwind Competition (Secondo Premio 2015), Lisbon International Clarinet Competition (Primo Premio 2015). Durante il 2015 ottiene l’idoneità presso l’European Union Youth Orchestra, Reserve List presso Gustav Mahler Jugendorchester ed è Terzo idoneo come clarinettista e piccolista presso la World Youth Orchestra. Sempre nello stesso anno risulta finalista al Concorso per Secondo Clarinetto con obbligo del clarinetto piccolo presso l’orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari.
Nel 2014 ha suonato con l’Orchestra Giovanile dello Schloß Weißenstein di Pommersfelden (GER) presso l’omonimo festival ed è stato invitato in qualità di solista l’anno successivo per suonare il concerto in fa minore di Weber nelle città di Pommersfelden, Weißenstadt e Wiesentheid.
Negli ultimi anni si è perfezionato con Clarinettisti del calibro di Calogero Palermo, Fabrizio Meloni, Patrick Messina, Eddy Vanoosthuyse, Karl Leister, Evgeny Petrov, Lorenzo Antonio Iosco, Valeria Serangeli, Julia Heinen e Paolo De Gaspari. Matteo ha suonato per le stagioni musicali “PEMArtFestival” di Weißenstadt, Settembre in musica, Caleidoscopio Musicale, Musica sullo Ionio, la musica spiegata, Amici della Musica “Arcangelo Speranza”. Ha collaborato come solista con l’Orchestra ICO Magna Grecia e collaborerà con la Lisbon Metropolitan Orchestra nel prossimo luglio. È Clarinettista dell’Orchestra Giovanile Italiana ed ha collaborato con l’Orchestra del teatro Carlo Felice di Genova (2014) e con l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza (2016) sotto la bacchetta di Fabio Luisi, Shlomo Mintz, Giampaolo Pretto, Roberto Misto, Andris Poga e Alexander Lonquich.

Commenta per primo

Rispondi