Stalker a 76 anni

Perseguita l’ex moglie con minacce ed ingiurie e il giudice gli impone di mantenere le distanze dalla donna.

Personale della Polizia di Stato ha notificato ad un uomo residente a Matera un’ordinanza del Gip presso il Tribunale che dispone il “divieto di avvicinamento” ai luoghi frequentati dall’ex moglie perché responsabile di atti persecutori nei suoi confronti. A sorprendere è l’età dello stalker che ha 76 anni.
L’uomo, che non ha mai accettato la separazione avvenuta circa 11 anni fa, per ripicca e ritorsione ingiuriava e minacciava la sua ex non appena ne aveva l’occasione. Se poi si considera che entrambi, pur in appartamenti diversi, abitano nello stesso condominio, si comprende allora che le occasioni per incrociarsi non gli sono mancate. Le indagini svolte dalla Squadra Mobile hanno accertato la condotta persecutoria dell’uomo, che ha indotto uno stato di ansia e di timore per la propria incolumità nella donna. Questa ha dovuto più volte fare ricorso al Pronto Soccorso perché colta da malore dopo gli spiacevoli incontri con l’ex marito. Il giudice ha perciò disposto a carico dell’uomo il divieto di avvicinarsi alla donna per almeno cinquecento metri e di comunicare con la medesima con qualsiasi mezzo, nella speranza che rimediti sulla sua condotta e restituisca un po’ di serenità alla vittima.

Commenta per primo

Rispondi