Uno vale uno recita un famoso motto dei 5 stelle .

E si uno vale uno fino a quando non si fa ricorso a stelle di prima grandezza , se poi lo sono, per animare la folla . Peccato che il Di Battista non sapesse neanche il nome della sua candidata sindaco o di chi manderà in consiglio o in giunta, di chi ci mette la faccia e di chi c’è dietro. Peccato che non sapesse quali sono le criticità di Pisticci , peccato che non sapesse che Pisticci ha un’area industrializzata in cui lavorano centinaia di persone , centinaia di famiglie che chiedono aiuto e sostegno, peccato che non abbia parlato di bonifica dei siti inquinati . Peccato che abbia trascorso la maggior parte del tempo a parlar male del PD perché il PD renziano di Badursi era lì con i suoi ad offrire il suo abbraccio mortale. In politica non regala niente a nessuno e se offre un aiuto di sicuro c’è un prezzo da pagare , cosa chiedono? la fine politica di Vito Di Trani? Perché? cosa non ha fatto Di Trani? Non è stato funzionale ad un sistema ? E cos’altro chiedono? chi si troveranno i cittadini a cose fatte? Duri e puri i grillini, onesti si dicono fino a quando anche loro si piegano alle logiche del potere. Peccato che il Di Battista poi non sapesse che bombe nucleari a Taranto non se ne respirano , perché a Taranto come a Pisticci se fosse stato così saremmo tutti morti. Ma si sa il Diba ha studiato al Dams ,Discipline Arte Musica e Spettacolo, per cui di nucleare ne sa davvero poco , forse nulla. Ma a parte della piazza piaceva , qualcuno dalla emozione era in lacrime , alcuni gli hanno chiesto selfie , altri autografi , indubbiamente è uno che buca il video peccato che non abbia superato la selezione ad Amici perché sarebbe stato un ottimo attore , ha successo!
Ma molti cittadini si sono offesi a sentire uno che non conosceva le dinamiche del territorio , che non sapeva che c’era chi a Pisticci contro il sistema si è messo in tempi non sospetti . Un piccolo Davide contro Golia che non ha mai smesso di tutelare la sua gente. Uno che si dedica per professione a chi è nel bisogno . Uno che non è mai andato con i soldi del babbo sulle Ande è stato a Pisticci a rendere il suo servizio alla collettività. Certo il DiBa nella vita ha potuto dedicarsi ai viaggi, allo svago, Vito e i suoi queste cose non hanno potuto farle perché gran parte del loro tempo lo hanno dedicato allo studio, all’impegno sociale alla lotta per rivendicare il diritto allo studio per tutti, quando erano molto giovani. Poi sono tornati nella loro terra per dare il loro contributo in termini di competenze per migliorare il proprio territorio. Eh si , mentre i grillini facevano il provino ad Amici fra i candidati di Di Trani c’era chi faceva il ricercatore negli Stati Uniti , chi faceva il medico , chi era nelle centrali nucleari , chi faceva l’urbanista , chi si occupava di agricoltura , chi di sport, chi faceva l’operaio, tutta gente nobilissima e onesta , perché l’onestà non è slogan da campagna elettorale l’onestà è pratica quotidiana di ogni cittadino fino a prova contraria. E allora non accettiamo lezione da alcuno anzi suggeriamo una cosa prima di andare a fare i comizi Di Battista farebbe bene a studiare

COMITATO ELETTORALE
VITO ANIO DI TRANI SINDACO




Commenta per primo

Rispondi