PISTICCI: Bando Mensa scolastica con il criterio di Offerta economicamente più vantaggiosa e non massimo ribasso.

Durante il confronto tra i quattro candidati alla carica di Sindaco di Pisticci di domenica 22 u.s., il candidato Badursi ha affermato che il comune di Pisticci dovrebbe ritirare il bando di affidamento del servizio di refezione scolastica in quanto basata sul criterio di “massimo ribasso”. Va precisato, come si può evincere dal portale istituzionale del comune, che si tratta di un bando che prevede la “Gestione completa del servizio di fornitura derrate, preparazione, confezionamento, trasporto e distribuzione dei pasti presso le scuole materne, elementari e medie ubicate sul territorio del comune e di eventuali attività estive per i bambini di scuola dell’infanzia previa ristrutturazione dei locali messi a disposizione dal Comune per l’allestimento di un centro unico di cottura comunale” per la durata di nove anni scolastici a partire dal prossimo (2016/17). Il capitolato, che potrà garantire un miglioramento del servizio mensa alle scolaresche, contempla, ai fini dell’aggiudicazione, l’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art.83 del Codice degli appalti, in base ai criteri indicati nel Disciplinare di Gara. Tale criterio, oltre al prezzo, tiene conto di una serie di requisiti, che concorrono alla formazione dell’offerta più vantaggiosa e privilegiano la qualità del servizio (non, quindi, il maggior ribasso) e che formano i presupposti per un servizio all’altezza delle esigenze di una moderna refezione scolastica. L’offerta economicamente più vantaggiosa tiene conto, nel caso specifico, del numero medio annuo di addetti alla produzione impiegati nel centro di cottura, della presenza di specifiche figure professionali (dietista, tecnologo alimentare), dell’utilizzo di prodotti biologici o DOP o IGP, delle attrezzature utilizzate per il trasporto dei pasti, delle certificazioni di qualità dei fornitori, della qualità del progetto di realizzazione del centro cottura e relativo piano di manutenzione, delle proposte progettuali di educazione alimentare, ecc. Badursi, quindi, afferma il falso quando parla di maggior ribasso in riferimento all’appalto del servizio di mensa scolastica e questo ci sembra grave per chi è stato consigliere comunale negli ultimi cinque anni ed candidato alla carica di sindaco.

Pisticci 24 maggio 2016

La coalizione di Di Trani Sindaco:
Forum Democratico
Lista Di Trani Sindaco
Lista Insieme Si Può

Commenta per primo

Rispondi