DI MAIO, VICEPRESIDENTE DELLA CAMERA, A MELFI PER SOSTENERE L’ONESTA’ E LA POLITICA DEI FATTI

Per sostenere le idee di trasparenza, condivisione e onestà porate aventi dal Movimento 5 Stelle di Melfi, il Vice presidente della Camera dei deputati On. Luigi Di Maio ha incontrato i cittadini di Melfi al Palazzetto dello sport che ha ospitato una grande folla di persone entusiaste di conoscere e confrontarsi con i candidati portavoce del Consiglio Comunale e la candidata Sindaco Angela Bisogno. Oltre a Di Maio, erano presenti i Portavoce al Parlamento Europeo, Piernicola Pedicini, alla Camera, Mirella Liuzzi, al Senato, Vito Petrocelli, al Consiglio Regionale, Gianni Leggieri e Gianni Perrino. Il MOVIMENTO 5 STELLE a Melfi rappresenta l’unica alternativa alla politica delle false promesse, dell’esclusione dei cittadini e della disinformazione. Le nostre proposte saranno tutte orientate ad azioni tangibili che restituiranno al cittadino un rapporto di vicinanza con i propri delegati e di centralità nella gestione della cosa pubblica. Nel concreto realizzeremo tagli ai costi dell’amministrazione comunale a partire dalla riduzione dello stipendio del sindaco, la giunta e i dirigenti comunali. Infatti, nei giorni scorsi, presso il palazzo del Consiglio Regionale della Basilicata, si è tenuta la conferenza stampa del primo RESTITUITION DAY Lucano, con il quale i due Consiglieri regionali pentastellati, grazie ai tagli alle loro indennità di carica e alla rinuncia a gran parte delle spese previste dal mandato, hanno finanziato progetti di utilità pubblica per ben 23 scuole della Basilicata, due del comune di Melfi, IIS “G. Gasparrini” e IIS “Ten. Remo Righetti”. L’iniziativa “Facciamo scuola” supportando progetti di 10.000 euro, rappresenta una risposta diretta del Movimento 5 stelle alla richiesta di aiuto delle scuole lucane messe in ginocchio dal continuo ridimensionamento dei fondi istituzionali a loro destinati. E’ questa la nostra visione di politica attiva a servizio della comunità, capace non solo di trovare soluzioni alle situazioni di criticità e trasformarle in opportunità di sviluppo, ma anche di garantire un impegno serio e responsabile su temi sensibili della vita del cittadino come la salvaguardia dell’ambiente.
La presenza sul nostro territorio del termodistruttore Fenice altamente impattante per l’ambiente mette infatti a rischio la conformità delle emissioni e dei trasferimenti di sostanze inquinanti rispetto a quanto stabilito dal diritto comunitario. Monitorare costantemente la qualità dell’acqua, dell’aria e del suolo, col supporto di tecnici esperti nel settore e di appropriate apparecchiature di rilevamento dei valori di concentrazione degli inquinanti, sarà un atto dovuto per proteggere la salute delle nostre famiglie e per assicurare una crescita sana ai nostri figli.

Melfi 5 Stelle

Commenta per primo

Rispondi