UE.COOP – IL PRESIDENTE NAZIONALE GIAMPAOLINO IN BASILICATA PER INCONTRARE I DIRIGENTI DELL’ORGANIZZAZIONE REGIONALE

Il Presidente Nazionale dell’Unione Europea delle Cooperative Luigi Giampaolino ha incontrato a Potenza i vertici della “UE.COOP Basilicata” nell’ambito di un primo ciclo di appuntamenti programmati per creare un proficuo dialogo con il territorio ed illustrare le azioni che vedranno impegnata l’Associazione nei mesi a venire. A renderlo noto è il Presidente Regionale Piergiorgio Quarto che, nell’occasione, ha ringraziato Giampaolino non solo per aver messo a disposizione dell’Associazione tutta la sua esperienza istituzionale ma anche per aver scelto di iniziare questo percorso di coerenza e passione proprio dalla Basilicata. 


Il Presidente Giampaolino ha ricordato che la cooperazione – così come il Mezzogiorno d’Italia – ha in sé grandi valori, primo tra tutti quello della solidarietà ma <<se davvero si vuole risolvere il problema dell’economia italiana, oltre alle precondizioni della legalità, dell’onestà e della trasparenza, è comunque necessario che si intraprenda e non si aspetti che altri vi provvedano>> tenendo sempre a mente che il lavoro è, innanzitutto, <<espressione della identità di ciascun individuo>>. Il Presidente Giampaolino ha proseguito evidenziando che UE.COOP ha da tempo avviato un’attenta attività di ascolto e confronto con le associate per far emergere le buone pratiche cooperative dalle zone d’ombra in cui, per troppo tempo, sono state relegate dal Paese perché meno rilevanti sul piano macro economico e che la stessa Associazione sta continuando a mettere in pratica – in modo non generico – i principi e i valori del modello cooperativo costituzionalmente riconosciuto, anche grazie ad una intensa attività di conoscenza e revisione delle associate volta ad orientare l’operato degli organi di direzione e di amministrazione delle cooperative alla soluzione delle problematiche, al miglioramento della gestione e del livello di democrazia interna. Il Presidente Giampaolino ha concluso illustrando i principali contenuti del programma di supporto alle associate (informazione e formazione, accompagnamento alle progettualità, azioni di integrazione trasversale tra settori, CreditAgri, Fondo NECST S.p.A) esprimendo viva soddisfazione per quanto fatto finora dalla UE.COOP in Basilicata. Oltre ai componenti degli organi associativi regionali, all’incontro sono intervenuti: il Coordinatore Organizzativo Nazionale Vincenzo Sette (il quale ha fatto presente che la cooperazione deve avere il coraggio di cambiare per poter davvero programmare il futuro) e il Direttore della Coldiretti Basilicata Francesco Manzari (che ha sottolineato l’importanza del protagonismo dei giovani e dei territori e la necessità di sviluppare sempre più una sinergia di idee e progetti in un’ottica integrata e trasversale).Il Referente territoriale Stefano Giammaria ha, invece, illustrato i dati relativi alla cooperazione lucana, le problematiche che ne continuano a frenare lo sviluppo, la consistenza e le caratteristiche della compagine associata e le attività di rappresentanza, promozione e assistenza svolte dall’Associazione regionale.




Commenta per primo

Rispondi